Jeremias Rodriguez contro Daniele Bossari al Gf Vip: insulti e minacce

La terza puntata del Gf Vip andata in onda ieri sera ha perso qualche punto di share pur essendo stata la più movimentata fino adesso. Tra rimproveri della conduzione sui comportamenti di alcuni inquilini e l’uscita di Serena Grandi non sono mancate le liti, in particolare quella tra Jeremias Rodriguez e Daniele Bossari.

Jeremias Rodriguez contro Daniele Bossari al Gf Vip: insulti e minacce

Tutto è iniziato quando Ignazio Moser ha accusato Bossari di aver rivelato a tutta Italia un una sua lista delle ex giudicate con delle stelline in base al gradimento. La maggior parte degli inquilini, in particolare Aida Yespica, Giulia De Lellis e Ivana Mrazova hanno difeso Moser accusando Bossari di tradimento e doppiogiochismo ma il conduttore si è giustificato con il fatto che nella casa non ci sono segreti, essendo tutti ripresi 24 ore su 24.

Jeremias Rodriguez e gli insulti contro Daniele Bossari

Jeremias-Rodriguez-minaccia-Daniele-Bossari-al-GF-VIP-2.pngLa cosa poteva finire li se non fosse che, dopo la fine della diretta, Jeremias Rodriguez si è lasciato andare ad esternazioni molto forti con l’ex ciclista Moser e con Marco Predolin, affermando riguardo a Bossari:

Ha la faccia da bastardo. Non puoi capire come mi provoca. Mi faceva tutto il signore. Mi stava facendo uscire il demonio. Questa cosa la sistemo fuori.

Parole che non sono sfuggite alla moglie di Bossari Filippa Lagerback che ha pensato di allertare la redazione soprattutto dopo aver origliato un’ulteriore conversazione di Jeremias con Predolin, Ignazio Moser, Luca Onestini e Gianluca Impastato dove dichiarava:

Ha visto il mio lato aggressivo. Dovevi vedere come mi ha provocato oggi. A me, te lo giuro, è venuta una voglia di dargli uno schiaffo che non puoi capire. Perché colpire una persona dove sai che ha il punto debole me lo faceva apposta. Mi fai uscire di testa così… Quello è una merda, quello è una persona di m…. Spero solo che se ne vada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*