Malore per Daniele Bossari: “Non riesco a stare in piedi, non vedo niente”

Momenti difficili per Daniele Bossari, che sta facendo fatica ad elaborare la morte del suo agente Franco Tuzio, in arte Franchino, il manager dei vip che si è spento a 63 anni a causa di una leucemia mieloide acuta. Uscito e poi rientrato nella casa, Bossari sta faticando a superare il momento e ha accusato un vero e proprio malore fisico.

Malore per Daniele Bossari: “Non riesco a stare in piedi, non vedo niente”

daniele-bossari-grande-fratello-vip-2-jpg

Nel corso dell’ultima diretta del Gf Vip, Daniele Bossari aveva deciso di abbandonare la casa per motivi personali ovvero la morte del suo manager e carissimo amico Franco Tuzio. Sempre per onorarne la memoria però ha deciso di rientrare nella casa dove però sembra che non riesca a convivere con il dolore. Ieri mattina si era alzato per pranzare ma, accusando un malore, ha deciso di tornare subito a letto a causa di forti giramenti di testa e vista annebbiata. Ad Ignazio Moser ha raccontato di provare un vero e proprio dolore fisico per la morte di Franchino:

Mi si è staccato un pezzo di vita. Credo sia normale avere qualche reazione strana. Per me era un riferimento assoluto. Mi ha sempre guidato, poi c’erano conflitti come in ogni situazione. Io ho perso un riferimento, colui che mi guidava in una direzione precisa. Qui dentro sono protetto e desideravo stare qua dentro proprio per questo. Ieri pensavo di stare bene e di essere riuscito a reagire. Poi è arrivata la botta come non me l’aspettavo. Non riesco a stare in piedi. Adesso che mi ero alzato non vedevo più. Vedevo tutto a puntini e non è che questo mi capiti molto spesso. In modo prolungato, non mi passava. Io camminavo ma non vedevo niente.

Chi era Franchino, il manager “papà” dei vip

Franco Tuzio iniziò la sua carriera come tuttofare a Radio Deejay con Claudio Cecchetto e divenne rapidamente un punto di riferimento per tutti i vip che lo hanno pianto e che hanno amato come un padre. «È stato come un genitore aggiunto», ha scritto Alessandro Cattelan su Instagram mentre Nicola Savino lo ha ricordato con una sua citazione: «Se cammini sempre in punta di piedi, alla lunga i polpacci ti fanno un male della madonna». Ai funerali erano tantissimi i vip in lacrime per dare l’ultimo saluto al loro amico che ha lasciato un grande vuoto in moltissimi cuori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*