Stupro a Rimini: il racconto choc della ragazza

E’ di pochi giorni fa la notizia tragica di una coppia di turisti polacchi aggrediti nella spiaggia 130 di Miramare, a Rimini. Lui picchiato, lei stuprata ripetutamente dal branco, composto da 4 persone che non contenti, poche oro dopo, hanno violentato anche una trans peruviana.

Stupro a Rimini: il racconto choc della ragazza

download

Al momenti i ragazzi si trovano in ospedale e superato il primo choc hanno iniziato ad aprirsi con i giornalisti facendo sapere che non vogliono vendetta ma giustizia e soprattutto che questa terribile vicenda non sia strumentalizzata dalla politica. Intervistata, la ragazza ha ricostruito il dramma:

Volevano attaccar bottone, poi siamo andati sulla sabbia, hanno picchiato il mio amico e mi hanno portato in riva al mare.

Le fa eco l’amico che ha raccontato come tutto sia successo in modo rapido e imprevedibile, dopo averli seguiti prima di capire che intenzioni avessero:

Cercavo di capire cosa volevano quei ragazzi, quando l’ho capito è stato troppo tardi, mi hanno colpito con una bottiglia e mi hanno lasciato tramortito.

Subito dopo, i quattro hanno trascinato la 26enne sulla battigia stuprandola a turno e infine gettandola in acqua. I due sono riusciti a riprendersi e a lasciare la spiaggia chiedendo aiuto sul lungomare dove una prostituta ha dato l’allarme.

Il pericolo della Rimini notturna

Nel frattempo i quattro avrebbero portato avanti un’altra aggressione pestando e violentando una trans peruviana sulla statale, la quale ha descritto gli stessi tratti somatici degli aggressori già descritti dalla coppia polacca.
Purtroppo Rimini non è nuova a questo genere di aggressioni e anche se l’accesso alle spiagge di notte sarebbe vietato, è impossibile controllare che effettivamente nessuno vi acceda. Inoltre le telecamere non sono riuscite al buio a raccogliere immagini che permettano l’identificazione del branco ma le autorità stanno lavorando instancabilmente per consegnarli alla giustizia. Nel frattempo i due ragazzi vogliono solo lasciarsi tutto alle spalle:

Vogliamo solo tornare in Polonia, e metterci alle spalle prima possibile questo incubo. Anche se sarà impossibile dimenticare quello che ci è successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*