Come insegnare le regole del sonno nei bambini: 7 consigli

-
22/11/2016

Come insegnare le regole del sonno nei bambini: 7 consigli

I cicli di sono del tuo bambino non sono regolari? Il bambino tende a rimanere sveglio durante la notte? Se è così, potrebbe soffrire di ritmi del sonno irregolari. Inculcare nel proprio bambino delle buone abitudini del sonno è fondamentale per qualsiasi madre.
Continua a leggere per saperne di più su come insegnare al bambino delle buone abitudini del sonno.

Il sonno è fondamentale per il tuo bambino, perché è il periodo di tempo in cui cresce di più. Prima inculchi in lui delle buone abitudini del sonno, meglio sarà per il tuo bambino. Se il tuo bambino dorme poco, infatti, potrebbe avere problemi comportamentali e di salute.

• La quantità di sonno necessaria al tuo bambino varia.
• Fino a 3 mesi, il bambino dormirà circa 16 ore al giorno: dormirà circa 12 ore di notte e dalle 2 alle 4 ore di giorno.
• Il tuo bambino inizierà a dormire profondamente solo dal sesto mese in poi. Tuttavia, lo sviluppo e la consapevolezza cognitiva possono interferire con i ritmi del sonno del bambino.

Stabilire delle buone abitudini del sonno nel bambino

Per essere sicura che sia tu che il tuo bambino dormiate bene, puoi dare un’occhiata ad alcune delle buone abitudini del sonno per il tuo bambino elencate di seguito:

1. Ad alcuni neonati piace essere avvolti mentre dormono, mentre altri preferiscono essere cullati per addormentarsi. Il tuo bambino avrà bisogno del tuo aiuto per dormire finché non raggiunge i 3 mesi di vita. Quindi, avvolgilo o cullalo per farlo addormentare.
2. Ricorda di attenerti a una routine per metterlo a letto: questo lo aiuterà a sapere cosa succederà dopo. Anche la poppata può far parte della routine. Anzi, la poppata dovrebbe essere l’ultima fase della routine prima di andare a dormire dopo che il bambino ha compiuto 3 mesi.
3. Fallo dormire a pancia in su quando lo metti nella culla. Finché il bambino non impara a rigirarsi, dormire a pancia in su è un buon metodo per ridurre le possibilità di sindrome di morte improvvisa infantile (SIDS).
4. Assicurati che il letto sia abbastanza rigido. È meglio togliere dal lettino cuscini, giocattoli morbidi e coperte per la sicurezza del bambino.
5. Incoraggia il bambino a fare il riposino, perché fa bene alla sua salute. I dottori suggeriscono che “il sonno porta altro sonno”. Più il tuo bambino sarà riposato, più facile sarà per lui rimettersi a dormire. I bambini tra i 4 e i 5 mesi di solito fanno un pisolino di 2-3 ore e si svegliano riposatissimi.
6. Non stimolare troppo il tuo bambino, altrimenti sarà più difficile per lui rimettersi a dormire. Se il tuo bambino è troppo stanco, il suo corpo rilascia un ormone dello stress chiamato cortisolo che gli rende difficile riaddormentarsi. Osservalo e nota se, ad esempio, si strofina gli occhi, diventa irritabile o sbadiglia quando è stanco. Mettilo subito a letto al comparire di questi segnali.
7. Permetti al tuo bambino di calmarsi da solo per riaddormentarsi. Questa abilità gli servirà per tutta la vita e lo aiuterà a riaddormentarsi con facilità. Prima inizi questo processo, meglio sarà per te e per il tuo bambino.

È sempre meglio incoraggiare il bambino ad adottare delle abitudini del sonno sane sin da subito. Tuttavia, dato che non è mai troppo tardi per i cambiamenti positivi, è sempre il momento giusto per cominciare a inculcargli queste buone abitudini. Se senti che ci sono dei problemi che interferiscono con i normali ritmi del sonno del tuo bambino, parlane col pediatra.

E tu quali tecniche hai adottato per aiutare il tuo bambino ad addormentarsi? Hai utilizzato qualcuna delle strategie sopra elencate?