Maschera nera fatta in casa: 5 ricette

-
09/05/2017

Maschera nera fatta in casa: 5 ricette

La maschera nera fatta in casa è un prodotto valido tanto quanto quello acquistato?

Certo, la sua efficacia è testata, inoltre è facile da realizzare con ingredienti semplici e alla portata di tutti.

La Black Mask è una delle ultime scoperte per il trattamento di punti neri e imperfezioni della pelle ed è diventato il prodotto top in fatto di bellezza, sopratutto da quando il suo utilizzo è stato molto pubblicizzato dalle star e dai vip della TV. Ma cos’è e a cosa serve realmente?

La Black mask o maschera nera è uno specialissimo trattamento che agisce sulla pelle del viso purificandola ed eliminando impurità e punti neri, dando anche un piacevolissimo effetto di un viso più luminoso.

Cos’è la maschera nera e come funziona

La maschera nera non è altro che una speciale crema che può essere stesa su tutto il viso oppure solo sui punti neri da eliminare ed essendo “peel off”, una volta asciutta la si rimuove completamente dal viso come una seconda pelle insieme alle impurità.

Applicata sulla pelle la maschera crea infatti una pellicola lucida, molto simile al latex, la cui funzione è appunto quella di eliminare i punti neri dalla pelle.

Il colore nero della maschera è dato essenzialmente dalla sua composizione a base di carbone. Il carbone vegetale è infatti conosciuto per le sue proprietà esfolianti e purificanti e per questo è molto utilizzato come base di prodotti di bellezza per il viso. L’effetto pelle liscia e luminosa è dato anche dai bio-antiossidanti aggiunti al carbone naturale nella composizione della black mask.

Maschera nera fatta in casa: gli ingredienti

In commercio ne esistono molte, alcune più note di altre e talvolta la scelta non è affatto semplice perché occorre valutare componenti, qualità, prezzi, canale di vendita… e alla fine si possono persistere comunque dubbi sulla sua efficacia. Dunque, se non si ha intenzione di spendere soldi senza prima provare, ecco che è possibile realizzare la propria maschera nera fatta in casa.

Nel mondo della bellezza e della cura della pelle del viso, il fai da te può tornare utile perché con semplici ingredienti alla portata di tutti e senza spendere molto, si possono realizzare prodotti efficaci al trattamento delle impurità del viso. Esistono, ad esempio, molte ricette differenti per realizzare la famosa maschera nera. Come scegliere quella più adatta? Uno degli ingredienti che solitamente hanno tutte le maschere nere è il carbone vegetale che ha l’importante capacità di purificare, attirando a sé tutte le impurità. Per questo diventa ingrediente fondamentale di maschere purificanti e prodotti specifici per la pulizia del viso.

In aggiunta ad esso si possono impiegare altri ingredienti, come latte (vaccino o vegetale), acqua, colla vinilica, colla di pesce o gelatina per dolci, gel d’aloe, argilla verde e tea tree oil.


Leggi anche: Miglior maschera nera: quale scegliere

Maschera nera fatta in casa: 5 ricette

Maschera nera fatta in casa con carbone e colla vinilica

black mask 1Una prima soluzione, sicuramente non l’ottimale, è realizzare la maschera nera fai da te utilizzando carbone vegetale attivo (in polvere o in pastiglie da schiacciare) e colla vinilica.

Mescolando i due ingredienti si formerà una sorta di crema nera che può essere leggermente dilata con acqua tiepida se necessario.

Una volta applicata sul viso deve essere lasciata agire per poco tempo, dato che la colla ha un immediato effetto aderente. Il carbone, agendo come purificante, farà assorbire punti neri e impurità. Togliendo la maschera saranno visibili le impurità estratte.

Il lato negativo di questa prima maschera nera è proprio la colla vinilica che potrebbe risultare particolarmente aggressiva sulla pelle, irritandola o facendola diventare rossa se il prodotto è lasciato troppo sul viso. Il consiglio è di procedere con altri ingredienti, evitando la colla sopratutto se si ha una pelle particolarmente delicata e sensibile.

Maschera nera fatta in casa con carbone, latte, colla di pesce

black mask 4

Ecco una seconda versione per realizzare una maschera nera in modo assolutamente semplice e economico, avendo però maggior cura della pelle sensibile. In questo caso al posto della colla vinilica si può utilizzare la colla di pesce o gelatina dolce che fatta sciogliere in una tazza di latte in ebollizione crea una crema. Ad essa devono aggiungersi 3 cucchiai e mezzo di carbone vegetale e si deve amalgamare il tutto.

Sono necessari poi 10 minuti di applicazione affinché la maschera secchi, con tutte le impurità del viso. Una volta asciutta la maschera può essere tolta.

Maschera nera fatta in casa con carbone, latte o acqua e Xantano gomma

black mask 5


Potrebbe interessarti: Abbronzanti naturali fatti in casa: 5 ricette

La gomma di Xantana è un carboidrato complesso che ha un’azione stabilizzante e per questo è impiegato anche nella cosmetica, quale ingrediente di maschere e prodotti purificanti.

Questa stessa gomma è impiegata anche per realizzare maschere nere casalinghe, insieme a 1 cucchiaio di carbone vegetale e a 2 cucchiai di latte o acqua. Una volta amalgamati gli ingredienti la maschera può essere applicata come ogni altra, lasciata agire e infine tolta dal viso insieme a tutte le impurità che ha catturato.

Maschera nera fatta in casa con carbone, argilla, miele e acqua

black mask 2

Ecco un’altra composizione, integralmente vegetale, per realizzare un’efficace e naturale maschera nera.

Questa volta si utilizzano: carbone (2 pillole), argilla vegetale (1 cucchiaino), olio di tea tree (2 gocce), miele (1 cucchiaino) e acqua calda (1 bacinella).

Gli ingredienti devono essere uniti e mescolati a formare un impasto cremoso. Aggiungendo infine le gocce di olio tea tree, si amplifica l’effetto lisciante e purificante della maschera, già acquisito comunque grazie a carbone, argilla e agli altri ingredienti. La maschera va applicata su tutto il viso o solo sulle zone più colpite da punti neri e lasciata agire per circa 15 minuti. A questo punto la maschera può essere tolta, la pelle sarà più liscia e esteticamente più libera da impurità.

Maschera nera fatta in casa con carbone, acqua di rose e gel d’aloe

black mask 3

Ecco un’ulteriore variante della maschera nera fatta in casa per la quale sono usati solo il carbone vegetale, acqua di rose e gel d’aloe.

Unendo un buon quantitativo di polvere di carbone vegetale con un cucchiaio di gel d’aloe, un cucchiaino di acqua di rose e a piacere qualche goccia di olio di tea tree, si otterrà una profumata e delicata maschera nera da applicare sul viso escludendo zona occhi e labbra. Dopo che la maschera si è seccata può essere rimossa.

L’uso di questa maschera non è però consigliato se si hanno i pori molto dilatati.