Come togliere lo smalto senza acetone, 10 alternative

Noemi Iovino
  • Dott. in Scienze della Comunicazione

Vuoi sapere come rimuovere lo smalto senza utilizzare l'acetone? Ecco tutti i sostituti del classico solvente per unghie, dagli espedienti di emergenza ai rimedi naturali

Come togliere lo smalto senza acetone, 10 alternative

La moda dello smalto non tramonta mai, anzi si arricchisce ogni mese con nuove tendenze e ultime mode. Le beauty influencer fanno a gara per trovare il colore più glamour e gli abbinamenti più azzeccati, mentre sui social – da Instagram a Tik Tok – spopolano i video con i consigli dell’ultimo minuto.

Che sia opaco o brillante, glitterato o con effetto metallizzato, lo smalto dà un tocco di eleganza in più al nostro look, rendendolo più completo e accurato. Ancor di più se siamo in grado di trovare la giusta combinazione coi nostri abiti o con la stagione attuale. Durante le festività natalizie, poi, gli esperti di moda e le nostre onicotecniche di fiducia ci hanno dato l’ok per sbizzarrirci! E allora via con tutte le tonalità possibili di rosso, con l’effetto neve, i glitter oro e le piccole renne.

Smalto rosso natalizio

Ma che fare quando dobbiamo togliere tutto? Online si trovano le guide più disparate che spiegano come applicare lo smalto ma altrettanto importante è sapere come (e con cosa) rimuoverlo. Sì, perché l’acetone non è l’unica possibilità!


Leggi anche: Unghie Capodanno 2021, look idee e colori

Come sostituire l’acetone, i rimedi di emergenza

Vi si è rovinato lo smalto, avete una festa o una cena importante tra pochi minuti ma non avete l’acetone in casa? Tranquille, sappiate che ci sono altri rimedi un po’ “improvvisati”. Fate ben attenzione, però: questi sostituti sono spesso aggressivi per la pelle e indicati solo in situazioni di emergenza, quando proprio non  potete farne a meno. Assicuratevi di non esserne allergiche e, per sicurezza, provateli in un piccolo punto nascosto della pelle per controllare eventuali reazioni.

1. Lacca per capelli

Fissante per capelli

Tra i prodotti per capelli, ce ne è uno in particolare che può correre in vostro aiuto: la lacca spray. Grazie al suo contenuto di alcool, questo fissante per capelli riesce a sciogliere lo strato di smalto e rimuoverlo definitivamente. Non dovrete fare altro che spruzzarlo sulle vostre unghie e, con molta pazienza, strofinarle con un fazzoletto di carta. Il risultato è assicurato!

2. Deodorante spray

D

Se non avete la lacca o preferite non utilizzarla, non dovrete guardare tanto lontano per trovare un altro rimedio. Come la lacca, è un prodotto che potete facilmente trovare in bagno, anche in quello delle case altrui. Si tratta del deodorante spray, un cosmetico comune e ampiamente utilizzato. La procedura è sempre la stessa: spruzzate una quantità (non eccessiva) di deodorante sulle unghie e provate a strofinare con un fazzoletto di carta. Anche in questo caso, lo smalto andrà via come per magia.

3. Profumo o gel igienizzante per le mani

Disinfettante per mani


Potrebbe interessarti: 15 nail art davvero adorabili da indossare a San Valentino

Avrete ormai capito che la base comune di questi sostituti dell’acetone è l’alcool. Cercate nel beauty case qualunque cosa lo contenga: andrà benissimo un profumo o un disinfettante. Un altro prodotto che non può mai mancare in borsa è un gel igienizzante, il nostro migliore amico quando siamo lontane dal bagno e non possiamo lavarci le mani. Anche qui la procedura è la stessa: spruzzate un po’ di prodotto sulle unghie o, nel caso in cui si tratti di una soluzione liquida, versatene un po’ su un fazzoletto di carta. Dopodiché, passatelo più volte sulle unghie. L’effetto non sarà immediato come nel caso del classico solvente ma alla fine eviterete di andare in giro con lo smalto sbeccato!

4. Acqua ossigenata

Acqua ossigenata

L’acqua ossigenata è un altro escamotage un po’ particolare ma di certo utile per tornare ad avere una mano elegante. Questo trucco richiede un po’ più di tempo ma è ugualmente efficace. Versate in un recipiente una quantità d’acqua calda a piacere e dopodiché aggiungete esattamente il doppio di acqua ossigenata. Ora dovrete solo immergere le mani fino a quando non vedrete lo smalto andare via, strofinandole di tanto in tanto e provando a grattare per rimuovere gli ultimi pigmenti di colore rimasti.

5. Dentifricio

Dentifricio e spazzolino

Il dentifricio, oltre ad essere immancabile in casa o nella nostra pochette da viaggio, è utilissimo per le pulizie di casa: lucida l’argento, toglie il calcare, rimuove le macchie dai tappeti, elimina gli odori forti e molto altro ancora. Un altro compito che può svolgere per noi è togliere lo smalto in caso di necessità o imprevisto. Questa volta bisogna abbondare e metterne una quantità più grande rispetto agli altri prodotti che abbiamo visto. Dopo una decina di minuti, potete rimuoverlo con il suo immancabile compagno: lo spazzolino!

6. Un altro strato di smalto

Smalto per unghie

L’ultimo espediente per ovviare ad uno smalto rovinato è semplicemente…altro smalto! Sarebbe indicato sceglierne uno dal colore più scuro ma se non lo avete con voi poco importa. Basta stenderne un abbondante strato su quello che già avete ed affrettarvi a rimuoverlo immediatamente con un fazzoletto di carta. Insieme allo smalto nuovo andrà via anche quello vecchio!

Via l’acetone, i rimedi naturali

Tutti i trucchetti elencati finora vi sembrano troppo estremi? Vi diamo allora le giuste dritte per eliminare per sempre l’acetone dalla vostra vita sostituendolo con rimedi assolutamente naturali, da applicare tutte le volte che si vuole togliere lo smalto senza rischiare di indebolire le unghie.

1. Olio d’oliva

Olio di oliva

L’olio d’oliva è ormai presente in tantissimi cosmetici usati per la cura del corpo. Può ammorbidire i capelli secchi, essere utilizzato come struccante naturale, idratare le labbra e levigare il viso. Anche le nostre mani possono beneficiarne in tantissimi modi: giusto per fare un esempio, l’olio ammorbidisce le cuticole e rende le unghie più lucide e brillanti.

Se volete utilizzarlo al posto dell’acetone avete due alternative possibili: versatelo su un dischetto di cotone e strofinatelo sulle unghie oppure, se avete più tempo per dedicarvi al vostro benessere quotidiano, potete riempire una bacinella e immergere le mani per qualche minuto. Vedrete subito gli effetti benefici che avrà sulle vostre unghie. Consigliatissimo per chi è a contatto troppo spesso con acqua calda e detersivi e deve togliere e ripassare lo smalto molte volte!

2. Succo di limone

Succo di limone

I pasticci sono sempre dietro l’angolo quando si stende lo smalto. Capita di passarlo anche sulla pelle, metterne una quantità eccessiva, toccare inavvertitamente qualcosa prima che si sia asciugato del tutto oppure, molto di frequente, passare la seconda mano di smalto quando ancora non si è asciugata la prima.

Se lo smalto non vi viene mai bene al primo tentativo e lo rimuovete spesso, è il caso di abbandonare l’acetone e scegliere un suo sostituto biologico e meno dannoso. Un’alternativa molto efficace all’olio di oliva è il succo di limone: versatelo in un recipiente e immergetevi le mani. Dopo averle strofinate le vostre unghie saranno più bianche, forti…e senza smalto.

3. Aceto

Aceto di vino

Un altro rimedio della nonna da avere sempre a portata di mano è l’aceto. La sua efficacia nelle pulizie di casa è ormai fuori discussione: rimuove le incrostazioni, elimina il calcare ed è ottimo per pulire i mobili e i pavimenti. E non solo: è anche un ottimo prodotto per la manicure. La procedura è sempre la stessa: immergete le mani nell’aceto per 10 o 15 minuti e grattate fino a togliere lo smalto. Se anche questo non vi convince, soprattutto per il suo odore non proprio gradevole, non vi resta che leggere l’ultima soluzione, forse quella più gettonata.

4. Solventi naturali ed eco-friendly

Cosmetici biologici

Fortunatamente, le alternative naturali ai prodotti chimici sono sempre più diffuse. Visitando gli stores fisici o online avrai a disposizione una vasta gamma di cosmetici a basso impatto ambientale, molto più salutari per il tuo corpo. Non ti resta che tuffarti nel vasto mondo del bio: anche le tue unghie ti ringrazieranno!