Bimby: 10 alternative

Bimby: 10 alternative

Alternative al Bimby? Se stai cercando delle valide ed economiche alternative al famoso robot da cucina, il più conosciuto ed il più utilizzato, ecco per te la guida per scegliere tra ben 10 alternative al bimby. Il Bimby è un elettrodomestico tecnologicamente avanzato, che ci aiuta tanto in cucina e capace di sostituire  altri numerosi strumenti per cucinare.

Fino a poco tempo fa non esistevano alternative al Bimby, ma oggi finalmente anche il bimby ha un pò di sana concorrenza. Non mancano infatti sul mercato proposte convenienti, per chi desidera cucinare, ma ha poco tempo a disposizione.

In commercio esistono tante e diverse alterative al Bimby. Robot equivalente al bimby è ad esempio il Cuisine Companion della Moulinex o il Cukò della IMETEC oppure il Maxximum della Bosch, solo per citarne alcuni. 

Alternative al bimby: quale modello scegliere

Diversi sono i modelli che il mercato ci offre e che costituiscono un buon compromesso al più famoso e costoso Bimby. Oltre al Cuisine Companion della Moulinex, il Cukò della IMETEC o il Maxximum della Bosch, un robot simile al bimby tm6 è anche il Kenwood cooking chef.


Leggi anche: 8 alternative responsabili al Tiger Temple in Thailandia

Il dilemma è sempre lo stesso, vogliamo spendere tanti soldi per acquistare l’ultimo modello del mitico Bimby oppure possiamo scegliere un robot simile che però costa poco più della metà? Ma esistono alternative economiche al Bimby? La risposta è si,  ma prima di scoprire quali sono le migliori vediamo insieme come scegliere un’alternativa al Bimby.

Come scegliere un’alternativa al bimby 

Per scegliere tra le 10 alternative al bimby quella più adatta alle nostre esigenze in cucina, bisogna conoscere meglio come sono fatti questi straordinari aiuti e quali sono esattamente le loro funzioni. I robot da cucina simili al bimby, sono tutti formati da un solo corpo macchina, sul perno si agganciano poi i vari accessori,, ognuno dei quali ha un utilizzo diverso.

Gli accessori

Prima considerazione da fare prima di scegliere una alternativa al Bimby è un buon robot da cucina deve avere assolutamente un kit accessori molto fornito. Assolutamente non devono mancare frullatore, possibilmente capiente ed in vetro e tritatutto. Meno importanti per alcuni di noi, ma non per tutti potrebbero essere lo spremiagrumi e le centrifughe.

Per l’impasto e il montaggio si utilizzano ganci e fruste, meglio se in acciaio inox perché più resistenti e si possono anche lavare in lavastoviglie.

La potenza del motore

Dopo il kit accessori, secondo aspetto da valutare è la potenza del motore. Alcuni modelli hanno velocità differenti da selezionare a seconda della ricetta che vogliamo realizzare. Di solito una capienza molto ampia necessita di una potenza maggiore e anche il costo sale, quindi se non avete una famiglia numerosa è inutile spendere cifre elevate per prodotti che hanno prezzi elevati proprio per questo.  Alcune macchine operano per diffusione diretta del motore senza utilizzare una cinghia di distribuzione, queste hanno un wattaggio molto basso ma allo stesso tempo possono offrire ottime performance senza subire danni.


Potrebbe interessarti: Bimby tm5 contro tm31: quale scegliere

Il materiale del corpo macchina

Anche il materiale di cui sono fatti i corpi macchina è importante, nella maggior parte dei modelli sono in plastica o in alluminio pressofuso, quest’ultimo è superiore alla plastica perché più durevole nel tempo in quanto non soggetto ad alcun tipo di deterioramento ne deformazione.

La tecnologia

Un sguardo anche alla tecnologia. Negli ultimi anni, molti progressi e correzioni sono stati fatti per quello che riguarda la funzione impasto.  Molti di voi avranno sicuramente sentito parlare dell ‘impasto planetario o movimento planetario. Di che si tratta? Il movimento planetario è l’ultima innovazione ed è una funzione che permette di tenere l’impasto sempre  nel centro. I risultati di questa funzione sono diversi ed ovviamente migliori, ad esempio l’impasto per la pizza o per il pane risulta più morbido e la panna montata più voluminosa.

La sicurezza

Tecnologia vuol dire anche sicurezza. I robot da cucina più evoluti sono molto attenti alla prevenzione, in questi modelli il motore si blocca se rischia il surriscaldamento e se invece non avete agganciato bene l’accessorio sul perno o il coperchio non è ben chiuso,  il robot non parte proprio.

Le dimensioni

Un ultimo consiglio è quello di verificare le dimensioni, solitamente uno dei vantaggi di avere un robot da cucina è quello di avere molti oggetti senza occupare molto spazio, ma alcuni di essi sono davvero molto grandi e poco adatti alle cucine di piccole dimensioni. Infine occhio anche alla lunghezza del cavo, se il vostro ripiano è lontano dalla presa di corrente un cavo corto avrà bisogno di prolunga, scomoda e pericolosa, soprattutto con i bimbi che ci gironzolano intorno.

Alternative al bimby sotto i 300 €

Alternative al bimby a 300 – 600 €

Tra le 10 alternative al bimby non poteva mancare l’Imetec Cukò. Cukò ha 3 programmi automatici per preparare deliziosi antipasti, primi pasti e secondi. Grazie alle sue dimensioni non eccessive ed al moderno design, il robot da cucina Cukò può adattarsi ad ogni tipo di cucina. Imetec Cukò unisce la funzione robot alla funzione cottura, che possono essere eseguite singolarmente o contemporaneamente, e a queste si può aggiungere la funzione timer, cosicchè l’apparecchio si ferma a fine lavorazione. Imetec Cukò è un robot da cucina indicato anche per i celiaci. Lo chef gluten-free Marco Scaglione ha creato un ricettario  specifico, dedicato alle persone che non possono avere il glutine nella loro alimentazione.

Pro: Imetec Cukò,  ha un prezzo estremamente competitivo. Imetec Cukò è un robot da cucina davvero di semplice utilizzo.  Temperatura, tempo di cottura e velocità sono già impostati e basta solo selezionare il programma che è indicato nella ricetta inserendo gli ingredienti quando Imetec Cukò lo richiede. E’ di piccole dimensioni e perfetto per le famiglie di 3-4 persone, questo potrebbe rappresentare uno svantaggio, e può essere tranquillamente messo nelle cucine di tutte le dimensioni, pesa solo 4 kg.

Contro: Non adatto per cucinare grandi quantità di cibo.

Alternative al bimby a 600 – 700 €

Gli addetti ai lavori sostengono che la Bosh abbia superato ogni aspettativa con la creazione del MaxxiMum, che non poteva non figurare tra le 10 alternative al bimby. Il Bosch MaxxiMum è realizzato in acciaio inox e dotato di 12 funzioni più una frusta per impastare in silicone, frusta per montare e gancio per impastare. La caratteristica principale del MaxxiMum è che impasta velocemente e costantemente, così da ottenere un composto omogeneo.  Dotato di 6 programmi automatici e accessori, svolge tante funzioni: trita, impasta, monta, emulsiona e cuoce a vapore i cibi.

Pro: La ciotola, dotata di due manici e beccuccio, è facilmente estraibile e maneggiabile, mentre l’imbuto in dotazione permette di dosare gli ingredienti in corso d’opera senza dover bloccare il robot da cucina.

Contro: Il Bosh MaxxiMum è consigliato per chi è alla ricerca di qualcosa di capiente e professionale.

Il Cuisine Companion di Moulinex è dotato di 6 programmi e 5 accessori inclusi. Svolge tante funzioni: trita, impasta, monta, emulsiona e cuoce a vapore i cibi. Con una capienza di 4,5 l permette di preparare pasti fino a 6 persone. È un robot che trita, prepara e cuoce ed è in grado di preparare tantissime ricette diverse, dalle più semplici a quelle elaborate. Il Moulinex Cuisine Companion cuoce e mescola allo stesso tempo infatti e vi permette di ottimizzare i tempi senza dover per forza stare in cucina a seguire le preparazioni. Questo robot è particolarmente utile per le preparazioni più delicate che hanno bisogno di essere mescolate frequentemente, come salse o creme.

Pro: Molto utile l’apposito ricettario dove troverete una gran varietà di ricette appositamente studiate per essere preparate con il Cusine Companion. Rispetto al bimby dispone di due lame in più ed è anche esteticamente più bello. In un solo robot da cucina avrete tante funzioni diverse ed un ingombro ridotto (40x 40 x 36 circa). E’ quindi ottimo anche per chi ha problemi di spazio.

Contro: Il prezzo è abbastanza elevato, ma comunque competitivo nella sua categoria e decisamente più basso rispetto a quello del Bimby. Unico svantaggio del Moulinex Cuisine Companion è  il consumo abbastanza elevato: 1550W. Tenete però presente che svolgendo anche la funzione di cottura ridurrà sia l’uso del forno che del gas.

Alternative al bimby a 700 – 1000 €

Kenwood cooking chef

Il Kenwood cooking chef è sicuramente il concorrente più temuto del Bimby. Il Kenwood cooking chef è dotato di un kit di utensili intercambiabili in modo che lo chef casalingo possa adattarlo alle proprie esigenze. Può impastare, tagliare, sminuzzare, tritare, grattugiare, centrifugare, montare e cuocere.  Cooking Chef cucina ogni ricetta e pietanza, con il minimo sforzo per chi ama cucinare.

Pro: Risultati perfetti, non solo con le ricette raccomandate. Rispetto al Bimby, monta meglio gli albumi, la panna e la maionese. La cottura a induzione, nel bimby la cottura avviene con un sistema a resistenza elettrica, aiuta a risparmiare tempo. Il contenitore da 6,7 litri permette di preparare grandi quantità di cibo. Grazie alla grande varietà di accessori, è un robot molto versatile.

Contro: E’ necessario disporre di molto spazio per riporre tutti gli accessori. L’apparecchio è ingombrante e pesante, bisogna considerare anche lo spazio sopra il robot, necessario per sollevare il braccio del motore. Non è raccomandato per i principianti: le istruzioni di utilizzo non sono chiarissime e ha un gran numero di accessori.

KitchenAid Professional

Il KitchenAid Professional lo riconoscete subito grazie al suo design elegante e particolare. È dotato di ciotola da 6,9l, beccuccio versatore rimovibile, frusta ellittica a 11 fili, frusta piatta e gancio impastatore. La potenza del motore permette di lavorare continuamente grandi quantità di ingredienti senza rischi di surriscaldamento. KitchenAid Professional è un robot da cucina professionale molto capiente e con movimento planetario.

Pro: Gli accessori di questo robot da cucina sono in acciaio inox, di ottima qualità e lavabili in lavastoviglie. Il suo motore è potente e silenzioso e la sua struttura è interamente in metallo. KitchenAid Professional è stata studiato per i professionisti ma anche per i cuochi amatoriali. Un’altra elemento che differenzia il KitchenAid Professional è la ciotola da 6,9 l in acciaio inox, che può essere regolata in altezza grazie al dispositivo di sollevamento, questo meccanismo permette di impastare sia piccoli che grandi quantitativi a seconda delle esigenze e della ricetta.

Contro: Occorre davvero molto spazio in cucina.

Pro: Il display non è molto grande ma è possibile impostare il tempo per l’impasto e lasciarlo fare da solo. E’ possibile inserire i vari ingredienti anche una volta avviata la procedura, ma tutte le spiegazioni tecniche si trovano nel libretto d’istruzioni. Tramite il display è anche possibile selezionare le differenti velocità a seconda della ricetta.

Contro: E’ un prodotto di fascia molto alta questo perché offre un kit molto ben fornito ed il materiale di tutti i suoi componenti è di primissima scelta, dal classico acciai inox per gli elementi di lavoro all’ alluminio della rivestitura del corpo macchina.