Come igienizzare la cucina, consigli e rimedi naturali

Volete sapere come fare per avere una cucina super pulita e profumata, senza utilizzare detergenti chimici? Oggi vi parleremo di alcuni semplicissimi rimedi casalinghi indicati proprio per igienizzare questa zona della vostra casa. Seguite i nostri consigli e con poca fatica e bassissimi costi vi troverete una cucina splendente e incredibilmente fragranzata!

Come igienizzare la cucina, consigli e rimedi naturali

Non c’è zona della casa più frequentata ed esposta alla sporcizia  della cucina! È qui infatti  che spesso la famiglia si ritrova a chiacchierare mentre si preparano pranzi e cene. In moltissime abitazioni poi la cucina è anche il luogo in cui si mangia tutti insieme.

cucinare

Per tutti questi motivi è fondamentale pulire quotidianamente quest’angolo della casa! Oggi vi parleremo dei modi migliori per igienizzare la cucina  trasformandola in un ambiente pulito e profumato!

Gesti quotidiani per una corretta igiene in cucina

pulire la cucina


Leggi anche: Come igienizzare la vasca idromassaggio in 8 passaggi

La cucina è senza dubbio uno degli ambienti della casa maggiormente frequentato. Per questo motivo è indispensabile provvedere quotidianamente alla sua pulizia e adottare una serie di comportamenti  utili a garantirne con costanza l’igiene!
Vediamo insieme cosa sarebbe bene fare con regolarità:

  • cambiare regolarmente i canovacci da cucina;
  • lavare tutti gli utensili sporchi: sono proprio questi, se non igienizzati adeguatamente appositamente, che rischiano di venir contaminati dai batteri infestando la cucina e anche gli alimenti;
  • pulire bene la cappa, i piani di lavoro, il piano cottura e gli elettrodomestici;
  • spazzare e lavare i pavimenti .

Per igienizzare i piani di lavoro e le stoviglie è sufficiente utilizzare un composto casalingo a base di acqua e aceto.

Come igienizzare la cappa e i piani di lavoro?

cappa e piano cottura

Sono due le parti della cucina che richiedono una pulizia frequente ed adeguata: la cappa e il piano di cottura. Vediamo insieme come procedere alla loro igienizzazione.

Consigli per la pulizia della cappa aspirante

cappa

Tra le varie zone della cucina da igienizzare è bene prestare un’attenzione speciale alla cappa aspirante. La cappa necessita di una cura specifica per essere pulita adeguatamente. Potete utilizzare un detergente casalingo dalle funzioni sgrassanti come acqua calda e aceto o acqua calda, limone e bicarbonato.

aceto


Potrebbe interessarti: Come pulire i denti e la bocca di bambini e neonati

Sarà sufficiente spruzzare il composto fai da te in tutta la parte esterna della cappa e lasciare agire per circa 5 minuti. Procedete poi con una spugnetta ruvida per rimuovere lo sporco più ostinato!  La pulizia esterna della cappa dovrebbe essere eseguita ogni settimana per impedire all’unto e alle incrostazioni di accumularsi e solidificarsi nel tempo.
Ricordatevi anche di sostituire o pulire regolarmente i filtri che sono la parte che compie il lavoro maggiore.

Consigli per igienizzare il piano cottura

pulizia del piano cottura

Anche per igienizzare impeccabilmente  il piano cottura della vostra cucina potete utilizzare un buon prodotto sgrassante casalingo a base di acqua calda e aceto di vino. Sarà sufficiente spruzzare una quantità abbondante di questo composto fatto in casa su tutto il pianale e lasciarlo agire per una decina di minuti. Terminato questo tempo procedete alla rimozione delle incrostazioni e del grasso aiutandovi con una spugnetta imbevuta d’acqua.

La pulizia dei pianali e del pavimento

Per pulire i vari pianali della vostra cucina e i pavimenti potete realizzare un composto formidabile, igienizzante e profumato. Sarà sufficiente mescolare insieme 1 litro di acqua calda, il succo di due limoni spremuti e 2 cucchiai abbondanti di bicarbonato di sodio.

pulizia bicarbonato

Per i pianali aiutatevi con una spugnetta mentre per i pavimenti potete procedere come di consueto! Versate il detergente casalingo in un secchio e immergeteci dentro il mocio.

mocio

Passatelo poi sul pavimento facendo ben attenzione a strofinare energicamente soprattutto negli angoli.  Ovviamente prima di passare lo straccio, accertatevi che non ci siano briciole e quant’altro. L’ideale sarebbe passare l’aspirapolvere prima di procedere al lavaggio del pavimento!

Potete utilizzare anche una scopa mop spray per le pulizie quotidiane.

scopa mop spray

In questo caso versate il vostro composto nel contenitore apposito e procedete alla pulizia, ricordandovi di bagnare bene il panno prima di applicarlo alla vostra scopa!

Come rendere più profumati i detergenti casalinghi

Se l’idea di realizzare dei detergenti casalinghi vi convince, ma non volete rinunciare alla profumazione, arricchite i vostri composti con qualche goccia di olio essenziale della profumazione che più vi aggrada.

olii essenziali

In commercio potete trovarne veramente di tutti i tipi. Il risultato finale vi sorprenderà: pulito “sicuro”, profumazione intensa e spese dimezzate! Provare per credere!