Risotto alla zucca: ricetta collaudata

-
23/11/2020
Risotto alla zucca: ricetta collaudata

Sommario Ricetta

Ricetta del risotto alla zucca. Scopri tutti passaggi della ricetta, per colpire i tuoi ospiti con un gusto eccezionale. Il riso con la zucca è un piatto che non può mancare in autunno. Vediamo tutti i passaggi per realizzare un risotto di zucca irresistibile.

Preparazione:
20 minuti
Cottura:
20 minuti
Porzioni:
3 persone

Ingredienti Ricetta

  • Riso 250 gr
  • Zucca 200 gr
  • Cipolla Metà
  • Burro q.b.
  • Olio Extravergine di Oliva q.b.
  • Parmigiano 30 gr
  • Brodo vegetale q.b.
  • Sale q.b.
  • Vino Bianco 20 ml
  • Rosmarino 1 rametto

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 92
  • Grassi 1,70 gr
  • Grassi saturi 0,60 gr
  • Carboidrati 17,80 gr
  • Fibre 0,20 gr
  • Proteine 2,50 gr
  • Colesterolo 1,80 mg

Risotto alla zucca: ricetta collaudata

Il risotto alla zucca è una ricetta autunnale, classica e buonissima. La zucca è naturalmente dolce e si adatta facilmente a molte preparazioni e a tutti i gusti, di grandi e piccini. Il risotto con la zucca è davvero versatile. Potrete aggiungerci pancetta, speck, o salsiccia. Per un sapore più deciso, ma non così rivisitato, potrete aggiungere la provola affumicata. Vediamo ora la ricetta base per il risotto, quella classica. Scopriamo allora tutti i passagi per realizzare un risotto con zucca impeccabile e buono anche il giorno dopo!

LEGGI ANCHE: Risotto alla zucca Bimby: ricetta collaudata

Zucca gialla

Risotto alla zucca: preparazione

  1. Portate il brodo a temperatura di ebollizione e mantenetelo così per tutta la durata della preparazione
  2. Tagliate a dadini molto piccoli la zucca, dopo averla lavata, tolto la scorza e i semi
  3. Passatela poi nel microonde per 5 minuti alla massima potenza per ammorbidirla (se non avete il microonde sarà sufficiente farla bollire in acqua per qualche minuto)
  4. Tritate la cipolla e  fatela appassire con 2 cucchiai d’olio e una noce di burro in un tegame capiente a fuoco dolce
  5. Unite ora la zucca e fatela rosolare per qualche minuto
  6. Alzate la fiamma e  aggiungete il riso per farlo tostare
  7. Una volta che il riso è diventato più lucido e sodo, sarà tostato (sbattendolo verso i bordi del tegame dovreste percepire un suono più secco e metallico)
  8. Versate il vino bianco e lasciate evaporare la parte alcolica, continuando a girare il riso
  9. Una volta evaporato l’alcool, aggiungete un mestolo abbondante del brodo (importante che il brodo che viene aggiunto sia sempre in ebollizione, per garantire la perfetta riuscita del risotto)
  10. Dalla prima volta che aggiungete il brodo, calcolate i primi 9 minuti di cottura. Trascorsi i primi 9 minuti, potrete aggiungere il sale (mettere il sale dopo i primi nove minuti permette di raggiungere una cottura ottimale del riso)
  11. Dopo aver aggiunto il sale, fate cuocere per altri 9 minuti
  12. Aggiungete il brodo ogni volta che vedete che il riso si asciuga troppo. L’obiettivo è mantenere l’acqua a filo con il riso per l’intera cottura
  13. Trascorsi complessivamente 18 minuti, spegnete la fiamma
  14. Quando spegnete la fiamma, il risotto deve essere “all’onda” cioè deve essere piuttosto liquido. Riposando fuori dalla fiamma il riso tenderà ad asciugarsi molto, raggiungendo la giusta consistenza
  15. Mantecate il riso aggiungendo una grossa noce di burro e il parmigiano grattugiato a piacimento
  16. Aggiustate di sale se necessario
  17. Lasciate riposare il risotto coprendo la pentola con un panno da cucina per un paio di minuti
  18. Servite il riso con un’abbondante spolverata di parmigiano reggiano e guarnendo con un piccolo ciuffo di rosmarino fresco.


Leggi anche: Risotto fichi e pecorino Bimby

Varianti e aggiunte sfiziose per il risotto alla zucca

La zucca è un ingrediente talmente versatile, che permette di essere abbinato con un’infinità di prodotti. Quindi anche il risotto alla zucca offre tantissime varianti, una più buona dell’altra. Ecco alcuni esempi:

  • Potete aggiungere al passaggio 5 della ricetta anche della salsiccia privata del suo budello e sbriciolata
  • Il gorgonzola può essere aggiunto in piccoli pezzi nella fase di riposo del risotto, per dare una nota profumata particolare
  • Sono valide aggiunte anche lo speck o la pancetta affumicata, che possono essere rosolati insieme alla cipolla al passaggio  4
  • Il taleggio è un altro formaggio che trova un perfetto abbinamento con questo risotto di zucca. Potete aggiungerlo a piccoli cubetti nella fase di mantecatura del riso
  • Un’aggiunta interessante è anche quella che prevede i fiori di zucca, al momento della mantecatura
  • Da provare anche l’abbinamento con del pesce, come ad esempio dei gamberetti.

Conservazione del risotto

Vi consigliamo di togliere dal fuoco il risotto ancora abbastanza liquido, perché permette di conservarlo meglio nel caso avanzasse.

In questo modo il riso può conservarsi per un giorno in frigo e potrà essere riscaldato a fuoco dolce, conservando tutta la sua cremosità.