Baby Shower, cos’è e quando farlo

-
16/10/2021

Come organizzare un perfetto Baby Shower? Scopri tutto quello che c'è da sapere, da chi lo organizza a come si fa e dove.

Baby Shower, cos’è e quando farlo

Se qualche hanno fa non si sapeva nemmeno cosa fosse, oggi il Baby Shower è diventato un party molto popolare e conosciuto, in voga tra i Vip, da Chiara Ferragni a Paola Turani, ma amato anche dalle persone comuni. Ma cos’è? Il Baby Shower è la festa prenatale della mamma in attesa in cui si portano regali per lei o per il nascituro e, mentre si mangia qualcosa insieme, si fanno giochi divertenti e tanti pettegolezzi!

Vediamo nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere per organizzare un perfetto baby shower!

Origine del Baby Shower

Le origini di questa festa affondano le radici nelle usanze degli antichi Romani ed Egizi, ma il suo nome, letteralmente  si deve certamente agli americani, che celebrano tradizionalmente l’arrivo di un bambino con un party fin dai primi anni del 1900. Come molte feste anglosassoni, una tra tutte Halloween, anche il Baby Shower è quindi un’usanza importata dall’estero ma che sta diventando sempre più conosciuta. Si chiama così perché, per l’arrivo del neonato, la mamma riceve una “doccia” di regali.


Leggi anche: Quando fare baby shower

Quando si fa il Baby Shower?

party per il bambino idee

Si organizza in genere a partire dalla venticinquesima settimana di gravidanza, quando la mamma entra nell’ultimo trimestre e l’arrivo del bambino si avvicina. I genitori inizieranno quindi a pensare nel dettaglio ad organizzare tutto l’occorrente per la nascita ed il post parto, che potrà essere regalato proprio in occasione del party. A questo proposito è molto utile stilare una vera e propria “lista nascita“; ormai molti siti e negozi di articoli per bambini (ad esempio Prenatal, Kiabi o H&M, ma anche Amazon) mettono a disposizione liste nascita precompilate, con suggerimenti sugli oggetti indispensabili per la nascita di un bebé.

Dove si fa il Baby Shower?

Di solito la festa si fa a casa della futura mamma, perché è la soluzione più comoda per lei. Se lo spazio non lo consente o lei preferisce diversamente, la location può essere la casa della nonna del bimbo in arrivo, della sorella o della migliore amica, soprattutto se si tratta di un Baby Shower a sorpresa! Si può anche scegliere un locale o affittare uno spazio per il Baby Shower, se ci sono molti invitati e si fa una festa in grande, mentre il ristorante sarà il luogo adatto se si preferisce una cena intima con le amiche. Insomma, ogni posto è quello adatto, basta sceglierlo in base alle proprie esigenze e a quelle della mamma in attesa!


Potrebbe interessarti: Dove fare il Baby Shower a Milano

Chi organizza il Baby Shower?

Ad organizzarlo può essere direttamente la mamma, ma la tradizione vuole che siano le amiche più strette ad occuparsi di tutto, oppure la sorella. Essendo una festa a tutti gli effetti, non possono mancare gli inviti personalizzati, addobbi per la location, giochi a tema, un buffet e la lista dei desideri, ossia la lista dei regali che la mamma vorrebbe ricevere per il suo bambino. Da qui il nome Baby Shower, ossia “doccia di regali per il bebè”. La sempre maggiore diffusione di questa festa ha portato, inoltre, alla nascita di agenzie specializzate nell’organizzazione di Baby Shower, professionisti che, curando ogni minimo particolare, renderanno questa festa unica, originale e soprattutto indimenticabile per la futura mamma.

Alla mamma in attesa resta solo il compito di presentarsi alla festa per trascorrere qualche ora insieme alle sue amiche in allegria, per scambiarsi consigli e farsi coccolare.

Cosa si fa per il Baby Shower?

Il classico Baby Shower si tiene di pomeriggio, a casa della mamma; vediamo come si struttura il party.

Il buffet del Baby Shower

Dolcetti festa per bambini

Prima dell’arrivo degli ospiti viene allestito un buffet a tema “neonato”, con cupcake colorati e festoni allegri. Il cibo del babyshower è generalmente quello delle festicciole, quindi panini, pizzette, patatine e dolci, ma si può anche servire il thé con i pasticcini o un aperitivo con bevande alcoliche (naturalmente non per la mamma!). Per questa occasione si prepara una torta di pannolini, che in genere viene commissionata, ma se avete un po’ di manualità, ci si può cimentare nella realizzazione di una torta di pannolini fai da te con i tanti tutorial che si trovano su Internet.

I giochi del Baby Shower

Si organizzano poi dei giochi divertenti, sempre a tema bambino; ecco qualche esempio:

  • Gioco 1, sfida a tempo: ci si sfida a coppia su chi cambia più velocemente il pannolino ad una bambola;
  • Gioco 2, indovina la circonferenza del pancione: su un foglietto ogni squadra si scrive la misura presunta della pancia;
  • Gioco 3, confeziona il biglietto di auguri: si può fare a squadre o singolarmente, mettendo l’occorrente per realizzare un biglietto ricordo per la mamma a disposizione degli ospiti;
  • Gioco 4, componi una canzone: a squadre, si sceglie la melodia di una canzone famosa e si compone il testo a tema (per esempio su come cambierà la vita della mamma con il bimbo). Alla fine le squadre si esibiscono e la mamma sceglie il vincitore!
  • Gioco 5, indovina il gusto della pappa: a turno si assaggiano diversi omogeneizzati e si cerca di indovinarne il gusto;
  • Gioco 6, nomi/cose/città: il famoso gioco si può adattare a tema babyshower, per esempio con nomi da bambini, giocattoli, vita da mamma, oggetti per il bambino ecc.
  • Gioco 7, decora il pancione: se la stagione lo permette e la mamma è daccordo, si può dipingere la pancia della mamma e poi scattare deliziose foto ricordo.

Baby Shower party

I regali del Baby Shower

Il momento successivo è quello della consegna dei doni alla futura mamma; cosa si regala ad un babyshower? Si può pensare agli articoli che serviranno al neonato, dai prodotti per il bagnetto e per la cura quotidiana (si trovano anche dei set già pronti e molto carini) alle coccole per la mamma (una babysitter pagata, una donna delle pulizie, un massaggio); potete sbizzarrirvi! Se c’è una lista nascita sarete facilitate nella scelta, basterà orientarsi sugli articoli che rispondono al vostro budget. Il nostro consiglio è di tenere conto delle preferenze della mamma, il regalo si fa sempre pensando a chi lo riceve, mai a chi lo fa!

Regali per gli invitati del Baby Shower

È sempre carino e garbato lasciare un ricordino agli ospiti che hanno partecipato alla festa. Si può trattare di sacchettini di dolci o piccoli oggetti femminili, precedentemente preparati in bustine colorate e consegnate prima che il Baby Shower stia per finire. Un’idea molto simpatica è quella di impacchettare vari oggetti in modo anonimo, che andranno pescati a sorpresa da un cesto. La futura mamma può decidere di fare un bel regalo all’organizzatrice del party.

Budget del Baby Shower

Ma quanto si spende per un babyshower? Questo dipende dalla vostra disponibilità: se siete molto in confidenza con le invitate potete fare una colletta per le spese, oppure chiedere che via aiutino nella realizzazione dell’occorrente (addobbi, cibo, materiale per i giochi). Puoi usare piccoli escamotage per risparmiare, per esempio non stampare gli inviti cartacei, ma realizzali graficamente e inviali su WhatsApp! Con qualche accortezza è possibile fare un bel babyshower senza spendere tanto!