Dieta 2° mese di gravidanza: quali cibi mangiare e quali evitare?

-
03/11/2016

Dieta 2° mese di gravidanza: quali cibi mangiare e quali evitare?

Per prima cosa congratulazioni! Scoprirai presto le gioie dell’essere mamma.

Il ‘secondo mese’ comincia dopo circa cinque settimane di gravidanza. Molte donne tendono a trascorrere il loro primo mese di gravidanza senza nemmeno sapere di essere incinte. In questo periodo la nutrizione è una delle cose più importanti perché ti aiuterà a far crescere il tuo bambino normalmente e in salute.

Durante il secondo mese di gravidanza potresti soffrire di nausea mattutina e questo può portarti a evitare il cibo. Comunque dovresti continuare a mangiare correttamente per il fatto che la dieta di questo mese gioca un ruolo fondamentale. In questo periodo il tubo neurale comincia a formarsi e più tardi si svilupperà nel cervello, nella spina dorsale e nei nervi del tuo bambino. Inoltre, sempre durante il secondo mese, si sviluppano anche il sistema circolatorio e i battiti cardiaci. Per questi motivi la dieta durante il secondo mese di gravidanza è estremamente importante. Vai avanti a leggere per capire di più riguardo ai cibi da mangiare e da evitare nella tua dieta.

Alcuni nutrienti vitali che devi includere nella tua dieta durante il secondo mese di gravidanza

1. L’acido folico:

L’acido folico non è nient’altro che la vitamina B, una vitamina importante che deve essere assunta nelle prime settimane di gravidanza perché aiuta il normale sviluppo del tubo neurale. Se non prendi l’acido folico il tuo bambino corre il rischio di sviluppare un deficit del tubo neurale o nascere prima del termine.

Alimenti come gli spinaci, i cereali e i fagioli ne sono ricchi. In teoria dovresti consumare circa 400 mcg di questa vitamina quotidianamente durante il secondo mese di gravidanza.

2. Il ferro:

In questo periodo l’apporto di sangue aumenta per sostenere il tuo bambino. Se non assumi abbastanza ferro mangiando finirai con il sentirti stanca e potresti sviluppare un forma di anemia. Dovresti consumare 27 mg di ferro al giorno a partire dal momento in cui ti rendi conto di essere incinta. Anche se puoi assumere abbastanza ferro attraverso il cibo, la quantità non è mai sufficiente e, per questo motivo, dovresti prendere degli integratori di ferro dopo aver consultato il tuo ginecologo e l’ostetrica.


Leggi anche: Dieta 4° mese di gravidanza: quali cibi mangiare e quali evitare?

3. Il calcio:

Durante il secondo mese di gravidanza le ossa del tuo bambino cominciano a calcificarsi e ciò richiede calcio. Dovresti consumare 1000 mg di calcio ogni giorno. Mangiando latticini e verdure a foglia verde riceverai il giusto apporto di calcio. Se non aggiungi il calcio alla tua dieta, il tuo corpo può sottrarlo dalle tue osse e dai tuoi denti rendendoli deboli e fragili.

4. Le proteine:

La maggior parte delle donne è convinta del fatto che l’assunzione di proteine durante il secondo e il terzo trimestre di gravidanza sia necessaria ma in realtà non è così. Dovresti, invece, consumare delle proteine extra nel momento in cui scopri di essere incinta. Queste assicurano il giusto apporto sanguigno al bambino e aiutano il normale sviluppo dei suoi muscoli. Puoi assumere proteine mangiando fiocchi di latte a basso contenuto di grassi o il pesce ma assicurati del fatto che  contenga poco mercurio. L’assunzione giornaliera di proteine dovrebbe essere, indicativamente, tra i 75 g e i 100 g.

Cibi da evitare durante il 2° mese di gravidanza:

Molte donne incinte sono così concentrate sul fatto di mangiare bene per aiutare lo sviluppo del loro bambino che spesso dimenticano che certi cibi dovrebbero essere evitati durante la gravidanza.

Ecco qui un lista di cibi che non dovresti mangiare durante la dieta del secondo mese così come nel resto della gravidanza.

1. Carne:

Questo è uno di quei cibi che dovresti evitare in quanto contiene il batterio Listeria che può intaccare la crescita del tuo bambino.

2. Formaggi a pasta molle:

I formaggi come, per esempio, il brie, il roquefort e il cammbert non dovrebbero essere consumati durante il secondo mese di gravidanza perché contengono il batterio E. coli. Mangiando formaggi a pasta molle, quindi, corri il rischio di contrarre infezioni o di avere complicazioni durante la gravidanza.


Potrebbe interessarti: Dieta 5° mese di gravidanza: quali cibi mangiare e quali evitare?

3. Fegato:

Dal momento in cui devi aumentare l’apporto di ferro, potresti pensare di mangiare del fegato durante il secondo mese di gravidanza. Questo, però, è uno di quei cibi che non dovresti consumare in quanto contiene retinolo che può portare a un aborto spontaneo.

4. Latte non pastorizzato:

Se il latte non é pastorizzato non berlo. Questo tipo di latte contiene microrganismi patogeni che possono mettere a rischio la tua salute. Per di più il latte non pastorizzato potrebbe contenere batteri dannosi come quello della salmonella e altri.

5. Alcool:

Questo dovresti già saperlo. Il consumo di alcool durante la gravidanza è pericoloso e potrebbe portare a difetti di nascita. Quindi è meglio trascurarlo del tutto.

6. Uova crude:

Le uova crude, o poco cotte, non devono essere mangiate nel corso del secondo mese di gravidanza perché rischi un’infezione di salmonella. Quest’ultima potrebbe essere pericolosa sia per te che per il tuo piccolo.

7. Carni lavorate:

Evita tutti i tipi di carni lavorate come, per esempio, quella suina e il salame. Queste sono surgelate e, di conseguenza, ricche di organismi patogeni. Per uccidere tutti i batteri e gli altri microrganismi dannosi, la carne dovrebbe essere cotta bene.

8. Pesce crudo:

Non cedere alla tentazione di mangiare sushi o dei frutti di mare sgusciati come gamberetti, granchi e astici. Se hai intenzione di mangiare del pesce, assicurati che sia cotto e che i livelli di mercurio siano bassi.

9. Volatili ripieni:

Il tacchino ripieno e altro pollame dovrebbero essere evitati nel corso del secondo mese di gravidanza nel caso in cui non siano stati cucinati a temperature superiori al 180°. I succhi della carne cruda potrebbero causare la proliferazione dei batteri e tu rischieresti delle infenzioni senza contare che potrebbero intaccare il benessere del tuo bambino.

10. Impasto per i biscotti:

Può darsi che ami fare i dolci con il risultato che potresti avere l’abitudine di assaggiare l’impasto per i biscotti prima di metterli nel forno. Comunque, tralasciando questo fatto, dato che l’impasto contiene uova crude, questo significa che corri il rischio di esporre te stessa e il bambino a un’infezione di salmonella.

La tua dieta per il secondo mese di gravidanza:

Dovresti assicurarti di mangiare cibi freschi come, per esempio, frutta e verdure e di evitare i cibi surgelati. Assicurati di assumere molte proteine per aiutare lo sviluppo muscolare del tuo bambino. Per questo motivo aumenta l’assunzione di calorie mangiando alimenti ricchi di amidi al posto di quelli ricchi di zuccheri.

Dovresti fare particolare attenzione a ciò che mangi. Cerca di non mangiare cibi troppo salati, grassi o zuccherati. Nel caso in cui tu soffra di nausea mattutina durante il secondo mese di gravidanza bevi del ginger ale (prodotto con la vera radice di zenzero) o della camomilla. Cerca di non preoccuparti per quanto riguarda l’assunzione del cibo. Dopo le prime 12 settimane di gravidanza la tua nausea scomparirà e sarai in grado di seguire una dieta salutare e nutriente per proseguire.