Pennarelli per scrivere sulla pancia: quali

-
07/11/2016

Pennarelli per scrivere sulla pancia: quali

Pennarelli per scrivere sulla pancia: quali si possono usare per il Bump painting, ovvero la tendenza di questi ultimi anni, colorare il pancione. Vediamo innanzitutto in cosa consiste il Bump painting. Con il Bump painting  si colora e si disegna il pancione, si può fare da sole, dal vostro partner o da artisti specializzati. E’ l’arte di trasformare il pancione in una tela su cui dipingere paesaggi, immagini di fantasia o soggetti astratti.

La moda arriva direttamente dagli States e si collocaesattamente dalla parte opposta a quanto si faceva in tempi ormai lontani, in cui il corpo delle donne in gravidanza veniva nascosto. Dipingere il pancione rilassa la mamma e fa bene al bambino. Infatti il contatto prolungato del pennello e delle mani sulla pancia, con movimenti lenti e delicati, regala alla mamma ed al bambino una sensazione di relax e benessere. Se ad attendere il nascituro c’è anche un fratellino o una sorellina, soprattutto in età prescolare, sarà divertente dipingere insieme il pancione di mamma, un ottimo modo per accettare la novità.

Dipingere il “pancione” può richiedere da 1 a 4 ore, a seconda della complessità del disegno. È possibile sedersi, sdraiarsi o stare in piedi durante la realizzazione del dipinto a seconda di quale è la posizione più comoda per la futura mamma. Qual è lo scopo? Realizzare uno shooting fotografico per non dimenticare il pancione, la vera star dei nove mesi più belli della vita di una donna.


Leggi anche: Dieta 1° mese di gravidanza: quali cibi mangiare e quali evitare?

Perché il gioco rimanga innocuo però, è importante utilizzare colori atossici e lavabili che possono essere anche auto prodotti. Scopriamo come.

pancia-dipinta

 

Come creare il colore per disegnare sulla pancia.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di amido di mais
  • 1/ 2 cucchiaino di acqua
  • 1/2 cucchiaino dicrema
  • colorante alimentare

Procedimento

Mescolare tutti gli ingredienti in una tazza e poi usare il colore come si desidera. Attenzione che alcuni colori sono veramente difficili da mandare via sui tessuti, quindi è meglio proteggere i vestiti. Ultimo ma non meno importante, ricordarsi di documentare il tutto con fotografie e filmini di tutto il procedimento per avere il ricordo di questo colorato ed artistico momento.