Puericultrice Milano: costo e come trovarla

-
06/03/2017

Puericultrice Milano: costo e come trovarla

Capita spesso che dopo la nascita di un bebè si abbia bisogno del sostegno di una puericultrice, specializzata nella cura dei bebè fino ai 36 mesi di vita. Le puericultrici offrono sostegno emotivo e aiuto pratico ai neo genitori, dando loro assistenza diurna e notturna a domicilio. Ecco come trovare una puericultrice a Milano ed il suo costo.

La puericultrice aiuta i genitori nei primi mesi di vita del bambino, così che i genitori affrontino in maniera serena questi primi delicati mesi alle prese con le poppate al seno, la prima pappa, il primo bagnetto, i capricci più ingestibili, le coliche intestinali e tutte le difficoltà del sonno.

Tra i diversi modi per trovare una puericultrice a Milano c’è il servizio TIMOTEO. Timoteo aiuta nella ricerca e selezione della persona più giusta alla quale affidare il bene più prezioso: i figli. Propone solo personale altamente qualificato e referenziato. Tutte le puericultrici e le baby sitters di Timoteo hanno seguito un corso di disostruzione pediatrica, perché la prudenza non è mai troppa. E’ possibile trovare baby sitters part time, full time, conviventi, madrelingue. Nel caso in cui ci si dovesse prendere cura di un bambino celiaco, seguirà un corso tenuto da un tutor dell’associazione italiana celiachia per imparare a preparare i pasti correttamente e senza pericolo di contaminazione.  Collegandosi al sito, si può richiedere un colloquio preliminare gratuito con Francesca Scardina: così si definiscono bisogni, necessità e requisiti richiesti alla futura tata. Quindi ci pensa Timoteo a trovare le candidate o i candidati adatti, pre-selezionando il personale e aggiornandolo professionalmente (tutti i candidati proposti hanno seguito un corso di disostruzione pediatrica).

Altro sito interessante di ricerca puericultrici Milano è SOS GENITORI.  SOS Genitori è una società di servizi per le famiglie, che offre consulenza ed assistenza ai genitori nello splendido e difficile mestiere di mamma e papà, grazie anche ai servizi di consulenza, sui disturbi del sonno e sulla gestione capricci. SOS Genitori nasce dalla profonda consapevolezza che essere genitori è il mestiere più bello ed al contempo il più difficile del mondo: ogni bambino è unico e diverso da tutti gli altri, ed ogni madre ed ogni padre devono inventare giorno per giorno il proprio rapporto con lui, affrontando dubbi e problemi sempre nuovi. A voi mamme e papà SOS Genitori offre un’assistenza e consulenza esperta non solo nei momenti critici o di emergenze, ma soprattutto di fronte ai piccoli e grandi problemi della vita familiare quotidiana.


Leggi anche: Puericultrice Torino: costo e come trovarla

La puericultrice a domicilio è una figura professionale legalmente riconosciuta rientrante nelle Arti ausiliarie del servizio sanitario nazionale, non si tratta di una tata né di una baby sitter.

Essendo un servizio privato, il costo varia considerevolmente da un operatore all’altro. Il salario dipende da una combinazione di fattori: l’esperienza della puericultrice, le sue effettive mansioni e gli orari di lavoro, il luogo di residenza della famiglia che chiede la prestazione.
Mediamente, le puericultrici lavorano 24 su 24 per 5/6 giorni a settimana. Il loro compenso varia da 3000 a 4000 euro al mese. I contratti standard vanno da 3 settimane a 3 mesi rinnovabili. E’ possibile richiedere un servizio solo notturno: in questo caso, il costo medio è di 15/18 euro l’ora oppure, in via forfettaria, di 150 euro per notte.