Una passione che unisce mamma e figlia: le trecce

-
06/02/2017

Spesso mamma e figlia giocano a pettinare le bambole, e spesso manca la fantasia per creare sempre pettinature nuove, perchè si sà, le pettinature sono belle, ma anche difficili da realizzare. Una mamma però ha deciso di mettersi in gioco e di imparare e da una sua passione ha creato una appuntamento quotidiano di gioco con la sua bambina. Le due sono unite dall’amore per le trecce.  Fare trecce è ora il loro passatempo preferito. 

Shelley Gifford è la maga delle trecce e la dolce Grace è la sua complice, la sua bambina ma anche la sua modella. Le due passano le giornate a creare pettinature da favola unite dalla voglia di stare insieme e dalla passione per l’arte di intrecciare i capelli. 

 Shelley racconta come ha imparato a fare le trecce così bene

Shelley racconta senza problemi che quando era bambina lei amava le trecce e che però sapeva realizzare solamente due pettinature con queste e di quelle più banali. Poi è arrivata Grace e anche a Grace piacciono le pettinature e le trecce, così, Shelley, si è messa a studiare sul web tutti i tutorial al fine di imparare a creare una pettinatura intrecciata da sogno. Shelley si è esercitata tantissimo tutti i santi giorni a adesso è considerata la regina delle trecce in rete. Shelley Gifford infatti è ora un’esperta di trecce e insegna a tute le mamme che le chiedono aiuto attraverso il suo profilo Instagram. Shelley trascorre circa 20 minuti ogni giorno a pettinare la sua amata bambina e poi posta la foto con le specifiche sul suo profilo social. Profilo che ha già ben 100.000 followers. Profilo dove risponde alle domande e dove condivide con il mondo la sua passione più grande: fare trecce. Adesso la sua bambina è considerata la più fortunata della scuola perchè ogni giorno esce con una pettinatura davvero mozzafiato e per noi una pettinatura che sembra impossibile da realizzare. ma Shelley ci rincuora e ci dice: ” Abbiate pazienza e provate, prima o poi vi riuscirà e dopo sarà divertentissimo!”


Leggi anche: La mamma di Cecilia: “fiera di mia figlia”