Involtini Primavera cinesi, ricetta facile e veloce

Caterina Braccini
  • Esperta in moda, beauty, viaggi e cucina
Involtini Primavera cinesi, ricetta facile e veloce

Sommario Ricetta

La ricetta dei classici involtini primavera del ristorante cinese. Involtini cinesi fatti con verdure e pasta fillo, fritti. Da condire con salsa piccante e agrodolce.

Preparazione:
10 minuti
Cottura:
10 minuti
Porzioni:
4 persone

Ingredienti Ricetta

  • Pasta fillo 8 fogli
  • Cavolo cappuccio 350 g
  • Cipolla 1
  • Carota 2
  • Vino di riso 20 g
  • Olio di semi di girasole q.b.
  • Sale q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 gr
  • Calorie 75
  • Grassi 2,25 g
  • Grassi saturi 0,65 g
  • Carboidrati 7,22 g
  • Zuccheri 0,67 g
  • Fibre 0,8 g
  • Proteine 1,25 g
  • Colesterolo 14 mg

Involtini Primavera cinesi, ricetta facile e veloce

Vi presentiamo una delle ricette del ristorante cinese più amate in Italia, quella degli involtini primavera. Sono il classico antipasto che tutti prendiamo dal cinese, insieme a ravioli al vapore e alla piastra, nuvole di drago e tanti altri piatti cinesi squisiti. Gli ingredienti di questa ricetta sono davvero pochi e semplici, ma il gusto è speciale. Questi involtini prendono il loro nome dall’usanza cinese, infatti vengono preparati in Cina per il loro capodanno, che spesso coincide con l’inizio della primavera. Da qui il nome di involtini primavera. Noi abbiamo preparato la versione vegetariana, ma voi potete anche cucinare quella con carne di pollo o di maiale. Scopriamo insieme tutti passaggi da seguire per preparare degli involtini cinesi eccezionali.

Come si fanno gli involtini primavera

Come si cucinano gli involtini primavera come al ristorante cinese

Ecco tutti i passaggi da seguire per cucinare gli involtini primavera:

  1. Iniziate tagliando le verdure che serviranno per il ripieno degli involtini
  2. Tagliate a listarelle molto sottili la carota, il cavolo e la cipolla
  3. Utilizzate un wok per saltare le verdure
  4. Mettete nel wok un goccio di olio di semi e fate scaldare
  5. Poi aggiungete la cipolla e dopo pochi secondi che soffrigge mettete il cavolo e le carote
  6. Salate le verdure e sfumate con il vino di riso
  7. Continuate a saltare le verdure per qualche minuto, lasciandole piuttosto croccanti
  8. Mettete poi a scolare le verdure in un colino, per evitare che trattengano troppo liquido, che non va bene per creare gli involtini
  9. Ora potete riempire gli involtini
  10. Prendete un foglio di pasta fillo con un angolo rivolto verso di voi
  11. Nella metà più vicina a voi mette un poco di ripieno
  12. Ripiegate tutti gli angoli verso il centro in modo stretto
  13. Poi finite arrotolando l’involtino, per dargli la sua classica forma cilindrica
  14. Per fissare bene l’involtino ed evitare che si apra, spennellate di albumi i bordi del foglio
  15. Nel wok ora mettete abbondante olio di semi e portate a temperatura di frittura, circa 180 gradi
  16. Mettete a friggere pochi involtini per volta, girandoli a metà cottura
  17. Levate gli involtini primavera dall’olio non appena saranno dorati
  18. Servite gli involtini primavera ancora caldi.

Involtini da friggere


Leggi anche: Tendenze moda primavera 2022: tutte le anticipazioni

Consigli per preparare gli involtini cinesi

Come già accennato, è importante realizzare un ripieno che sia piuttosto asciutto, in modo che in frittura gli involtini primavera non si aprano.

Anche il momento in cui arrotolate la pasta fillo è molto importante. Il trucco degli albumi dovrebbe essere sufficiente a non farli aprire in cottura.

Se preferite potete aggiungere nel momento in cui cucinate le verdure per il ripieno del macinato di maiale o pollo, per far diventare gli involtini primavera di carne.

Involtini cinesi fai da te

Come si conservano gli involtini primavera

Gli involtini primavera danno il meglio appena fritti e difficilmente possono essere conservati successivamente.

Nel corso della stessa giornata potete però provare a riscaldarli nuovamente in forno a 180 gradi per un paio di minuti.