Pasta allo scarpariello: ricetta originale napoletana

Caterina Braccini
  • Esperta in moda, beauty, viaggi e cucina
Pasta allo scarpariello: ricetta originale napoletana

Sommario Ricetta

La ricetta originale napoletana degli spaghetti allo scarpariello. Un primo di pasta tipico partenopeo, a base di pomodorini, parmigiano e pecorino. Scopri come si preparano

Preparazione:
10 minuti
Cottura:
10 minuti
Porzioni:
4 persone

Ingredienti Ricetta

  • Spaghetti 350 g
  • Pomodorini freschi 600 g
  • Parmigiano Reggiano 40 g
  • Pecorino romano 20 g
  • Basilico 10 foglie
  • Olio Extravergine di Oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Aglio 1 spicchio
  • Peperoncino fresco 1

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 95
  • Grassi 2,2 g
  • Grassi saturi 0,8 g
  • Carboidrati 20,54 g
  • Zuccheri 2,54 g
  • Fibre 2,84 g
  • Proteine 2,16 g
  • Colesterolo 1 mg

Pasta allo scarpariello: ricetta originale napoletana

La tipica ricetta napoletana della pasta allo scarpariello. Un primo piatto semplice e veloce da preparare a base di pomodorini freschi, parmigiano e pecorino. Si tratta di un primo molto famoso a Napoli, che nasce dalla tradizione dei quartieri spagnoli.

Gli antichi calzolai, detti appunto scarpari, erano spesso pagati con quello che si aveva in casa. Proprio dall’unione degli ingredienti che spesso gli venivano donati, nasce questo piatto. Poi nel tempo si è diffuso in tutta Italia, diventando particolarmente famoso e sempre più spesso riprodotto. Scopriamo come si prepara la pasta allo scarpariello.

Come si cucinano gli spaghetti allo scarpariello, tipici napoletani

Per preparare questi spaghetti, seguite i passaggi:

  1. Per prima cosa dedicatevi alla preparazione del sugo, partendo dai pomodorini
  2. Tagliate i pomodorini in due e metteteli da parte
    Pomodorini per scarpariello
  3. In una padella ampia mettete l’olio extravergine di oliva, lo spicchio di aglio e il peperoncino intero (sarà più delicato)


    Leggi anche: Pastiera napoletana, ricetta tipica pasquale

  4. Fate soffriggere per qualche minuto, facendo attenzione a non bruciare l’aglio
  5. Aggiungete i pomodorini
    Pomodorini per scarpariello
  6. Aggiungete anche alcune foglioline di basilico
  7. Fate cuocere i pomodorini fino a quando non saranno ridotti in un saporito sugo
    Linguine scarpariello
  8. A questo punto salate il sugo e spegnete
  9. Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata
  10. Scolate la pasta, tuffandola direttamente dentro al sugo
    Come si fa la pasta allo scarpariello
  11. Saltate la pasta e aggiungete un mestolo di acqua di cottura per renderla più cremosa
    Pasta saltata
  12. Spegnete il fuoco e aggiungete il parmigiano e il pecorino
    Scarpariello con parmigiano e pecorino
  13. Girate energicamente fino ad amalgamare tutti gli ingredienti
  14. Aggiungete altre foglie di basilico
  15. Servite la pasta ancora calda, con l’aggiunta di altro parmigiano e pecorino sopra.

Linguine scarpariello

Consigli per fare la pasta allo scarpariello napoletana

Per fare la pasta allo scarpariello, la parte importante sta sicuramente nella scelta dei pomodori. Noi vi consigliamo i pachino o datterini, che devono essere molto maturi, per rilasciare così tutto il loro sapore nel sugo.

Anche il basilico vi consigliamo di sceglierlo molto fresco e profumato.

Pasta scarpariello impiattata

Come si conservano gli spaghetti allo scarpariello

Potete conservare gli spaghetti allo scarpariello in frigorifero, chiusi in un contenitore ermetico. Così conservati si possono consumare entro un giorno.

Se volete consumarli nuovamente, potreste pensare di riciclarli, utilizzandoli come base per un’ottima frittata di spaghetti.


Potrebbe interessarti: Plumcake soffice allo yogurt, ricetta semplice e veloce