Migliori metodi per dormire bene, rimedi naturali

Caterina Braccini
  • Esperta in moda, beauty, viaggi e cucina

Quali sono i migliori metodi naturali per addormentarsi e dormire profondamente per tutta la notte? Quali integratori possono favorire il sonno, senza avete particolari controindicazioni? Ecco la nostro guida per permettervi di riposare come vorreste. Vedrete che seguendo i nostri metodi vi sentirete freschi e riposati al mattino.

Migliori metodi per dormire bene, rimedi naturali

Sono sempre in agguato dietro l’angolo, portando con loro un enorme carico di disagi e problematiche difficili da affrontare. I disturbi del sonno, meglio noti anche come difficoltà ad addormentarsi e a dormire, rappresentano un fastidio molto  sentito, soprattutto nell’epoca contemporanea; sarà per i ritmi di vita sempre più frenetici o per le preoccupazioni di ogni genere che non mancano mai, fatto sta che è in crescita il dato di coloro che non riescono ad avere una qualità del sonno ottimale.
Le situazioni più comuni sono fondamentalmente due: dormire poco, oppure svegliarsi e avere ancora sonno. Combattere questi disturbi in modo efficace è tutt’altro che semplice e immediato; può essere utile mettere in atto comportamenti per favorire il sonno. Si tratta di accorgimenti piuttosto blandi da ripetere nel corso della giornata e poco prima di andare a letto.
Se questi non dovessero bastare, è il caso di aiutarsi con sostanze che migliorano la qualità del sonno; ma il primo consiglio è quello di evitare assolutamente farmaci troppo pesanti e sostanze chimiche prediligendo, invece, gli integratori naturali.

Come dormire tutta la notte

Melatonina, Cannabidiolo e non solo

Di integratori per favorire il sonno sul mercato ce ne sono di ogni genere e rappresentano una sorta di nuova frontiera per superare i disturbi del sonno: vediamone allora alcuni tra quelli più interessanti e utilizzati.
In aumento negli ultimi mesi è la richiesta di integratori a base di CBD e Melatonina: il CBD (Cannabidiolo) è un cannabinoide molto usato anche in ambito medico per i suoi effetti analgesici e rilassanti, mentre della Melatonina non si deve dire molto, visto che è un ormone da sempre utilizzato per migliorare la qualità del sonno.


Leggi anche: Sonno dei bambini da 4 a 6 mesi: come fare

Migliorare la qualità del sonno
Un altro rimedio naturale che va per la maggiore per questi problemi è il Sedazen: si tratta di un prodotto erboristico a base di Valeriana, GriffoniaGiuggiola e Melatonina pura. Anche qui si parla di sostanze comunemente note per dormire meglio: su tutte la Valeriana (Valeriana officinalis), una delle piante officinali più utilizzate con proprietà ipnotiche, anticonvulsive, sedative del sistema nervoso centrale.

Migliorare il sonno

Magnesio e Zinco

Per dormire bene viene anche utilizzato il Magnesio, minerale di fondamentale importanza per la salute del sistema nervoso. C’è chi ne consiglia un’assunzione quotidiana, un semplice cucchiaino da prendere disciolto in acqua poco prima di andare a dormire per aiutare a conciliare il sonno. Anche questa sostanza viene spesso proposta all’interno di prodotti già pronti in abbinamento con altre, su tutte la Melatonina e lo Zinco.

Favorire il sonno

Tanti rimedi naturali che rappresentano una certezza per migliorare sensibilmente la qualità del proprio sonno. Supporti ai quali ricorrere ricordandosi sempre che a incidere è anche la tipologia di vita che si conduce; e, non ultima, l’alimentazione.


Potrebbe interessarti: Marche cucine: elenco completo e opinioni