I 10 borghi della Lombardia da visitare a Pasqua

Redazione
  • Scrittore e Blogger

Ecco i migliori borghi da visitare durante le vacanze di Pasqua nella regione lombarda: patrimoni senza tempo di arte e natura

I 10 borghi della Lombardia da visitare a Pasqua

La Lombardia è un’estesa regione della nostra penisola che si estende sul territorio nord-occidentale che si divide quasi equamente tra pianura, zone montuose e colline. Alpi, fiumi, campagna e incantevoli laghi che si estendo da nord a sud, sono un patrimonio per queste regione da esplorare in tutte le sue magnificenze territoriali. Se state cercando un luogo da visitare a Pasqua, questa regione tra paesaggi antichi e moderni, sarà in grado di sorprendervi.

I borghi della Lombardia sono ricchi di storia con peculiarità, sapori e tradizioni: dei veri e propri luoghi d’incanto senza tempo, tra natura e arte.

Lombardia: dove andare a Pasqua? I borghi da visitare

I borghi della Lombardia da visitare a Pasqua

Andiamo a scoprire i borghi più incantevoli di questa regione: veri e propri patrimoni d’arte, natura e tradizioni. Alcune sono delle piccole frazioni che si insediano tra i monti e tra i laghi caratterizzati da una profonda bellezza lontana dalle grandi città.

1. Borgo di Grosio, Sondrio

I borghi della Lombardia da visitare a Pasqua


Leggi anche: I 7 Borghi più belli dell’Umbria

Grosio è un comune italiano della provincia di Sondrio, che fa parte della Comunità Montana della Valtellina di Tirano. Si tratta di un antichissimo borgo nel quale sono presenti numerose testimonianze artistiche, storiche ed archeologiche. Le attrazioni da visitare sono molte: dal Castello Nuovo ai resti di San Faustino, alla Villa Visconti Venosta.

La sua fama è legata alla Rupe Magna, la roccia alpina più estesa che sia mai stata incisa dall’uomo che reca importanti incisioni rupestri e rappresenta il monumento archeologico più importante della Valtellina. È un vero e proprio viaggio nella storia antica in una natura incontaminata.

2. Nesso, Como

I borghi della Lombardia da visitare a Pasqua

Nesso è un caratteristico borgo lombardo che si affaccia sul lago di Como, una tappa imperdibile per chi ama la natura incontaminata. Un piccolo gioiello che conserva opere storiche e artistiche incastonato nella roccia lungo la strada che collega Como a Bellagio.

Nesso sorge nel punto in cui i due torrenti Tuf e Nosée si uniscono, formando una cascata che scorre all’interno dell’incantevole Orrido di Nesso. La suggestiva cascata di 200 metri divide in due il borgo che sfocia nel lago. L’Orrido di Nesso è una delle mete più visitate e fotografate tra i borghi lombardi in quanto rappresenta un paesaggio senza eguali  tra i più suggestivi del lago di Como.


Potrebbe interessarti: I 5 Borghi più belli in Liguria

3. Zavattarello, Pavia

Zavattarello, Pavia

Zavattarello è un piccolo comune italiano situano nella provincia di Pavia. Il piccolo e antichissimo borgo, situato nell’alta val Tidone, in Oltrepò Pavese, fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia. Famoso per la sontuosa Rocca dei Dal Verme e circondato da un immenso parco.

Il Castello di Zavattarello che domina tutto il paese è uno straordinario esempio di architettura militare inespugnabile, con un spessore murario che raggiunge fino a 4 metri. Costituto completamente in pietra, è visitabile e sede di molti eventi. La visita guidata conduce dalle prigioni al panorama mozzafiato delle vallate adiacenti.

4. Angera, Varese

Angera, Varese

Angera è un comune italiano  in provincia di Varese, situato sulla sponda sud-orientale del Lago Maggiore. Incastonato tra colline e boschi, il borgo offre panorami indimenticabili, pregevoli luoghi culturali, artistici e monumenti storici.  La Rocca Borromea di Angera è uno dei principali punti di interesse del borgo varesino.

Una fortificazione risalente al XIII secolo che si erge imponente su di uno sperone roccioso sulla sponda sud-ovest del lago. All’interno si trova il Museo della Bambola e del Giocattolo, un’originale collezione fondata nel 1988 con oltre mille bambole provenienti da tutto il mondo.

5. Castellaro Lagusello, Mantova

Castellaro Lagusello, Mantova

Castellaro Lagusello è una frazione di Monzambano in provincia di Mantova. Il suggestivo borgo fortificato sorge su una piccola collina affacciata a un lago a forma di cuore e dominato da un castello. Dal 2002, fa  del circuito “I Borghi più belli d’Italia”, “Bandiera Arancione” del Touring Club e Patrimonio dell’Unesco.

Tutto merita di essere visitato in questo piccolo borgo: dal Castello ai piccoli ai vicoli, la sensazione nel trovarsi in questo luogo è quella di essere in un’altra dimensione, immergendosi nella quiete più totale.

 6. Lovere, Bergamo

Lovere, Bergamo

Lovere è un comune italiano affacciato sul Sebino, in provincia di Bergamo. Disteso sulla sponda occidentale del Lago d’Iseo, la cittadina è inclusa tra i Borghi più Belli d’Italia e ospita un ricco patrimonio architettonico e artistico.

Da non perdere la collezione dell’Accademia Tadini, che vede protagonista Antonio Canova. Tra i musei più antichi della regione, vi sono numerose opere del grande scultore veneto, tra le quali  le Stele Tadini, l’ultima opera di Canova.

7. Monte Isola, Brescia

Monte Isola, Brescia

Monte Isola è un comune italiano della provincia di Brescia. Un monte nel cuore del Lago d’Iseo dichiarato uno dei Borghi più belli d’Italia e il territorio è stato annoverato tra le zone di particolare rilevanza ambientale e naturale.

È l’isola lacustre naturale più grande d’Europa; una costellazioni di piccoli villaggi, immersi nella vegetazione che si affaccia sul lago e in cui si specchiano le montagne circostanti. Questa piccola isola è un vero e proprio gioiello in un posto incantato.

8. Soncino, Cremona

Soncino, Cremona

Soncino è un comune italiano della provincia di Cremona, immerso nella Pianura Padana. Nel piccolo borgo medievale sorge La Rocca risalente al X secolo voluta dagli Sforza è coronata da quattro maestose torri.

Con le sue mura e le sue torri, la Rocca è considerata l’esempio di architettura militare meglio conservata di tutta la Lombardia. Il borgo di Soncino, inserito a pieno titolo fra i Borghi più belli d’Italia, è un luogo storico e turistico di grande attrazione: tra vicoli, chiese, mura e vecchi mulini.

9. Tremezzo, Como

Tremezzo, Como

Situato in provincia di Como, il borgo di Tremezzo è dei borghi più estesi e affascinanti del ramo occidentale del lago di Como. Punta di diamante è Villa Carlotta, tra le più celebri e raffinate ville della nostra penisola con un magnifico giardino botanico e un pregevole museo che custodisce opere di Canova e Hayez.

È uno dei borghi barocchi più ricchi d’Italia e per la sua rinomata eleganza tra palazzi, chiese e ville di grande valore artistico e architettonico, Tremezzo è stato inserito nel virtuoso circuito dei Borghi più Belli d’Italia.

10. Bagolino, Brescia

Bagolino, Brescia

Bagolino è un comune italiano della provincia di Brescia. Il borgo sorge nella valle del Caffaro, percorso dall’anonimo torrente che sfocia nel lago d’Idro, nei pressi della frazione di Ponte Caffaro.

Questa piccola e pregevole località della provincia bresciana è un susseguirsi di stretti vicoli, pievi, fonti, portici, ripide scalinate, case in pietra, portici medievali ed edifici storici, che rendono questo borgo unico nel panorama storico ed estetico dell’intera regione. Di grande bellezza la Chiesa di San Giorgio, che vanta affreschi di pregio, tra cui le opere di Palma il Giovane, Tiziano e Tintoretto.