I 5 borghi della Valle d’Aosta da visitare a Pasqua

Caterina Braccini
  • Esperta in moda, beauty, viaggi e cucina

Quali sono i borghi più belli della Valle d'Aosta da visitare a Pasqua e in primavera? Ecco alcuni suggerimenti di viaggio su dove andare e cosa vedere alla scoperta di questa magnifica regione alpina

I 5 borghi della Valle d’Aosta da visitare a Pasqua

La Valle d’Aosta è una regione italiana tra le più incredibili e suggestive, con i suoi paesaggi montani da cartolina e i borghi incantati che sembrano uscire da una fiaba. Natura incontaminata, montagne, boschi e laghi sono i padroni indiscussi delle terre Valdostane, amate soprattutto dagli appassionati di sci; non solo neve però, poiché questa regione meravigliosa sboccia in tutta la sua bellezza proprio nel periodo primaverile, quando si colora di fiori e piante e le temperature si fanno più miti; come non approfittare allora delle vacanze pasquali per visitare i suoi borghi stupendi?

I meravigliosi borghi della Val d’Aosta

La Valle d’Aosta non è solo Courmayeur, Monte Bianco e Parco del Gran Paradiso; ci sono piccoli borghi incantati tutti da scoprire, paesini gioiello incastonati tra boschi e montagne che regalano panorami da togliere il fiato. Scopriamo insieme alcuni tra i più bei borghi della Valle d’Aosta.

1. Avise, il borgo sulla Via delle GallieBorghi Val d'Aosta Pasqua

Avise è un piccolo borgo di 300 abitanti situato nell’Alta Valle d’Aosta, conosciuto per il bellissimo Castello di Avise sito all’ingresso del paese e per un’altra fortezza, il Castello di Blonay, al centro del borgo e vicino alla Chiesa di San Brizio. Costruito sulla Via delle Gallie, strada romana voluta dall’imperatore Augusto per collegare le odierne Francia e Svizzera all’Italia, questo borgo gioiello deve il suo nome alla potente e nobile famiglia che dominò il paese per circa sei secoli.


Leggi anche: I 3 Borghi più belli della Valle d’Aosta da non perdere

Borghi Val d'Aosta Pasqua

Chi lo visita si troverà immerso in un’oasi di pace nella natura incontaminata, godendo dei meravigliosi panorami sul Monte Bianco (dalla Cascata di Frenay, distante mezz’ora di cammino dal borgo) o dilettandosi in escursioni, rafting e mountain-bike. Da non perdere la passeggiata sul Ponte che si affaccia sulla Dora Baltea e tristemente noto per i frequenti suicidi.

2. Fénis, il borgo del Castello

Borghi Val d'Aosta Pasqua
Castello di Fénis

Fenis è un borgo non molto distante da Aosta, famoso per il suo meraviglioso ed imponente castello medievale, la prima attrazione per chi visita il paese e uno dei castelli più belli d’Italia. Questa fortezza, egregiamente conservata, si caratterizza per le sue belle mura merlate e per le numerose torri disposte lungo il perimetro. Più che una funzione difensiva, il Castello di Fenis fu costruito come residenza di prestigio della nobile famiglia Challant-Fènis, signori indiscussi durante il periodo medievale e rinascimentale.

Borghi Val d'Aosta Pasqua
Cortile del Castello di Fenis con il particolare dell’affresco di San Giorgio e il drago

Ricco di affreschi e dipinti (tra cui quello famoso su San Giorgio e il drago), vale davvero la pena di vederlo, fuori e dentro. Oltre al castello, a Fenis si possono visitare alcune case nobiliari e musei, come il Museo del Tesoro della Cattedrale ed il Museo dell’Artigianato Valdostano.

3. Bard, il borgo del Forte

Borghi Val d'Aosta Pasqua


Potrebbe interessarti: I 10 Borghi più belli della Francia

Bard è piccolo comune di poco più di 100 abitanti nella Bassa Valle d’Aosta, ma nonostante le sue dimensioni ridotte ha fatto parte dei borghi più belli d’Italia. Giungendo nei pressi del borgo, colpisce subito l’attenzione l’imponente fortezza che domina sulla vallata: si tratta del Forte di Bard, un passaggio obbligato voluto dai romani per entrare in Italia attraverso la Via Romana delle Gallie.

I pedaggi continuarono ad essere pagati anche in epoca medievale dai Signori, fino a quando passò nelle mani dei Savoia che ne detennero la proprietà fino all’assedio di Napoleone. Oggi il forte conserva al suo interno alcuni interessanti musei di valore storico e ospita spesso mostre ed esposizioni.

Borghi Val d'Aosta Pasqua

Oltre al Forte, nel borgo medievale di Bard è possibile visitare alcune case nobiliari risalenti al medioevo e al barocco e alcuni edifici storici, come quello dedicato allo scrittore francese Stendhal, che raccontò proprio dell’arrivo di Napoleone a Bard.

Borghi Val d'Aosta Pasqua

Nei dintorni di Bard e poco lontano dal Forte si arriva al bellissimo Ponte romano di Pont Saint Martin, opera romana di grande valore monumentale, la cui leggenda racconta che sia stato costruito dal diavolo nell’intento di corrompere il Vescovo di Tours.

4. Saint-Pierre, il borgo delle mele

Borghi Val d'Aosta Pasqua
Castello Saint-Pierre

Saint-Pierre è un delizioso borgo a pochi chilometri da Aosta che sorge sulle rive della Dora Baltea. È conosciuto per il bel Castello di Sarriod de La Tour, immerso nei vigneti e meta di molti turisti che possono visitarlo anche all’interno, e per il Castello di Saint-Pierre, nascosto tra i meleti, che ospita il Museo di Scienze Naturali. A Saint-Pierre è inoltre molto importante la coltivazione e la raccolta delle mele, organizzate dalla Cofruits, un famoso centro specializzato.

Borghi Val d'Aosta Pasqua
Castello Sarriod de La Tour

Saint-Pierre è la meta perfetta per tutti quelli che cercano una vacanza rigenerante, lontano dal caos e dalla massa dei turisti, magari alla scoperta di un borgo ricco di storia e immerso nei panorami incredibili che la Valle d’Aosta sa regalare.

5. Antagnod, il borgo sul Monte Rosa

Borghi Val d'Aosta Pasqua

Antagnod è un meraviglioso borgo della Val d’Ayas e fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia. Famoso per le sue piste da sci, questo paese con meno di 250 abitanti è bellissimo da vedere anche in primavera, quando si ammanta di fiori ed aiuole finemente curate. Baite in legno dai balconi fioriti, tetti a punta e viuzze che si inerpicano per il centro storico sono ciò che accoglie i turisti di Antagnod, un eccezionale punto di osservazione per la maestosa catena montuosa del Monte Rosa.

Borghi Val d'Aosta Pasqua

Da vedere Villa Rivetti, sede municipale, e la Chiesa di Saint Martin de Tours, ricca di statue, strutture in legno e arte barocca. Per chi cerca una vacanza all’insegna della scoperta della natura del relax si consigliano le terme di Champoluc, con piscine e centro benessere, oppure le numerose escursioni verso i bellissimi laghi circostanti, come il Lago delle Rane, il Lago Blu o il Lago Saler oppure verso la meravigliosa Cascata di Isollaz.

Borghi Val d'Aosta Pasqua