Come viaggiare con strumenti musicali

-
27/07/2015

Come viaggiare con strumenti musicali

come viaggiare con strumenti musicali
Come viaggiare con strumenti musicali

Viaggiare per vacanza, studio o lavoro portando in volo con se il proprio strumento musicale è possibile e per i musicisti è importante conoscere come viaggiare con strumenti musicali per evitare fastidiosi ritardi o problemi all’imbarco.

Le compagnie aeree applicano diverse regole e tariffe per gli strumenti musicali che possono essere considerati come bagaglio a mano o bagaglio da stiva a seconda delle dimensioni.

 

Ecco di seguito le indicazioni di alcune delle principali compagnie che operano da e per l’Italia sul trasporto degli strumenti musicali.

Alitalia: gli strumenti musicali di peso inferiore agli 8 kg e di lunghezza inferiori a 115 cm sono considerati bagaglio a mano, per contro strumenti di peso e dimensioni maggiori sono considerati bagaglio da stiva e vanno segnalati al Customer Center entro 48 ore dalla partenza.
Per strumenti molto voluminosi come ad esempio il violoncello il posto in cabina va prenotato con un anticipo di almeno 48 ore dal giorno della partenza. Il prezzo del trasporto in questo caso è pari al biglietto per un adulto in Economy Class.


Leggi anche: Come essere pagati per viaggiare

Lufthansa:  per tutti i biglietti si applica indipendentemente dalla classe un peso massimo trasportabile di 32 kg e il bagaglio in eccedenza per peso e/o dimensioni è soggetto a pagamento.
Il bagaglio con peso compreso tra i 32 e i 52 kg , come strumenti musicali e attrezzi sportivi, può essere spedito come bagaglio speciale e voluminoso  a tariffe e condizioni particolari, previa comunicazione e conferma, con un costo che varia dai 200 ai 300€ a seconda della destinazione, se all’interno dell’Europa o per voli intercontinentali.

EasyJet:  strumenti come flauti, clarinetti, trombe, violini e viole con custodia entro i 32 kg di peso e di dimensioni 30 x 120 x 38 cm sono considerati come unico collo  permesso di bagaglio a mano, anche se il trasporto è a discrezione del comandante e dipende dalla disponibilità di spazio in cabina.
Strumenti con dimensioni superiori sono considerati come bagaglio da stiva, mentre per i volumi maggiori occorre acquistare un posto a sedere aggiuntivo.

Ryanair: per gli strumenti musicali di dimensioni superiori a quelle consentite per il bagaglio a mano, quindi  oltre 10 kg e con dimensioni superiori a 55  x 40 x 20 cm è necessario prenotare un posto aggiuntivo, senza franchigia. Per gli strumenti  molto voluminosi come contrabbassi e arpe che non superino i 20 kg di peso è possibile il trasporto come bagaglio da stiva, con un supplemento sul prezzo del biglietto che va dai 50 ai 60€ a seconda se l’acquisto è stato fatto on line o direttamente presso l’aeroporto.