Cosa fare a Edimburgo

-
14/10/2015

Cosa fare a Edimburgo

Cosa fare gratis a Edimburgo
Cosa fare gratis a Edimburgo

Edimburgo, o “Edimbra” per i suoi abitanti, è la capitale della Scozia, ed una delle più affascinanti destinazioni turistiche del Regno Unito ma anche di tutta Europa. Sia la Città Vecchia che quella Nuova sono state infatti riconosciute Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

La città, come del resto tutto il territorio britannico, non è certo una meta economica, ma non fatevi intimorire, ci sono moltissime cose da fare e attrazioni da visitare che Edimburgo offre gratuitamente ai suoi visitatori. Eccovi quindi qualche esempio per godere della bellezza di Edimburgo senza spendere nemmeno un penny!

Visitare i musei o le gallerie della città:


Leggi anche: Cosa vedere e cosa fare in Islanda

  • Quasi tutti sono gratuiti, anche se particolari mostre ed esibizioni sono a pagamento. Tra i musei gratuiti più interessanti ci sono:

  • Museum of Edinburgh: per scoprire la storia di questa città, a partire dai primi coloni fino ad arrivare ai giorni nostri.

  • National Museum of Scotland: per viaggiare indietro nel tempo e continuare ad approfondire la storia e la cultura scozzese.

  • The Writers’ Museum & Makars’ Court:: per conoscere e ripercorrere la storia degli scrittori scozzesi, storici (Burns, Scott e Stevenson) ed attuali.

  • Museum of Childhood: è stato denominato il museo più rumoroso del mondo e raccoglie una serie di oggetti, bambole, peluche e giocattoli.

  • La Scottish National Gallery, la Scottish National Gallery of Modern Art e la Portrait Gallery: per ammirare le opere di artisti internazionali, tra i quali Goya, Monet e Rembrandt e scozzesi.

    Ammirare il panorama della città:

  • Facendo una bella camminata di un’oretta e mezza nel Holyrood Park, alla fine del Royal Mile, si raggiunge Arthur Seat, la cima più alta (251 metri) del gruppo collinare del parco: rimarrete a bocca aperta davanti al panorama più bello della città.

  • Se non ve la sentite di arrivare fin lassù non perdetevi la più accessibile Calton Hill, con la sua Acropoli Ateniese, il monumento di Nelson e l’Osservatorio

    Fare una passeggiata tra il verde:

  • l’immenso Royal Botanic Garden, il parco botanico che preserva e ospita tantissime varietà di flora e fauna provenienti da tutto il mondo. Molto particolari sono le “case di vetro”, dove vengono ricreCosa fare gratis a Edimburgoati i diversi climi della Terra.

  • The Water of Leith è un percorso pedonale e ciclabile lungo 12 miglia che costeggia il fiume di Leith e arriva fino al mare, snodandosi silenzioso tra antichi villaggi rurali, oggi annessi alla periferia della città, sobborghi vivaci, chiuse, piccole cascate e angoli nascosti e suggestivi della città: Il tratto più suggestivo è affascinante è sicuramente quello che parte dal Dean Village, un antico villaggio minerario che ha conservato perfettamente edifici e case d’epoca.

  • i giardini di Princes Street, vicinissimi alla strada principale, per godersi la vista sul castello di Edimburgo magari seduti su una panchina


Potrebbe interessarti: San Valentino a Firenze: cosa fare

Passeggiare tra le vie dello shopping:

  • The Cosa fare gratis a EdimburgoRoyal Mile è sicuramente la via più famosa di Edimburgo, si tratta di una stradona lunga circa 1600 metri che congiunge il Castello con Holyrood Palace, dove ammirare le vetrine dei negozietti di souvenirs e prodotti tipicamente scozzesi.

  • Princes Street, piena di negozi di famosi marchi europei ed internazionali.
  • Victoria Street, la curiosa via dalla singolare struttura a “due piani”, per curiosare tra antiquari, librerie, negozi di artigianato, prodotti biologici scozzesi e anche articoli per maghi e streghe.
  • Farmers’ Market: ogni sabato mattina un vivace e colorato mercato vi asetta! Qui potete infatti trovare ogni prodotto tipico scozzese: formaggi, pudding, marmellate, saponi biologici e provenienti dalle fattorie locali. Ogni bancarella inoltre offre assaggi gratuiti per provare anche alcune delle specialità più particolari.

    Ammirare alcune delle attrazioni turistiche principali:

  • la casa natale di Stevenson, purtroppo non visitabile

  • la St Giles Cathedral: uno dei simboli di Edimburgo. L’ingresso è gratuito

  • The Heart of Midlothian, un cuore incastonato nel marciapiede che si trova di fronte alla statua di Adam Smith e sul piazzale della St Giles Cathedral.

  • La chiesa di St Cuthbert a Lothian Road con il suo antichissimo cimitero

  • Toccare il nasino della statua di Bobby Greyfriars, mascotte della città: si tratta di un cagnolino divenuto leggendario per aver vegliato per 14 anni la tomba del proprio padrone.

  • Elephant House Café: posto d’ispirazione per scrittori come J.K. Rowling, che scrisse i suoi primi romanzi di Harry Potter

  • Immergersi nella cultura scozzese, ascoltando la musica dei suonatori di cornamusa tra le vie del centro

    Partecipare a un Festival:

  • Edimburgo prevede 12 Festival distribuiti da aprile a dicembre, durante i quali vi sono molte rappresentazioni ed eventi gratuiti in tutta la città. Da non perderel’Edinburgh International Science Festival ad aprile,L’Edinburgh Jazz and Blues Festival in luglio, l’Edinburgh International Film Festival a giugno; l’Edinburgh International Festival, l’Edinburgh Festival Fringe e il Royal Military Tattoo ad agosto, l’Edinburgh Hogmanay a fine anno.

    Partecipare ad un tour gratis:

  • tour a piedi di Edimburgo: una passeggiata di due ore e mezzo e copre tutte le maggiori attrazioni della Old Town. Ulteriori informazioni sul sito internet http://www.newedinburghtours.com/daily-tours.html

  • Free Ghost Tour: un ora e mezza per scoprire il lato oscuro della vecchia Edimburgo caratterizzato da peste, predatori di tombe, fantasmi, torture, esecuzioni. Ulteriori informazioni su: http://freeghosttour.com/

    E che la vostra vacanza low cost a Edimburgo abbia inizio!