Dove festeggiare Halloween in Europa

-
22/09/2016

Dove festeggiare Halloween in Europa

Halloween 2016 sta per tornare e nessuno vuole perdere questa mostruosa occasione per fare festa mascherati nei modi più paurosi e bizzarri, ecco dove festeggiare Halloween in Europa. La storia di Halloween ha origini molto lontane, gli studiosi infatti attribuiscono la paternità di Halloween addirittura ai celti. Solo nel XIX secolo, con la crescita dell’immigrazione irlandese negli Stati Uniti, hanno iniziato a vedersi fuori le case gli oggetti simbolo di questo periodo come la zucca di Halloween, nota come Jack-o’-lantern, o l’usanza di andare porta a porta a reclamare dolcetto o scherzetto. Halloween è una festività molto sentita nel mondo anglosassone, seconda solo al Natale per la portata delle celebrazioni. E sebbene siano le celebrazioni d’oltreoceano della festa di Halloween e dell’Ognissanti ad entrare nell’immaginario collettivo, come quelle di Salem e New Orleans negli Stati Uniti, o di Oaxaca e Janitzio in Messico, anche da noi ci sono alcuni luoghi veramente suggestivi, dove festeggiare Halloween in Europa. Ecco allora le città in Europa per festeggiare Halloween a dovere.

LONDRA – INGHILTERRA

London Dungeon
London Dungeon

Come nella maggior parte dei paesi anglosassoni, a Londra Halloween è una festa che va festeggiata a dovere. Gli inglesi amano decorare non solo le proprie case, ma anche le strade zucche intagliate, ragnatele e scheletri inquietanti. Non solo a Londra Halloween è il periodo migliore per visitare il London Dungeon, un vero e proprio luna park del terrore, dove si  incontrano i personaggi più crudeli e spietati della storia. Ovviamente nei giorni di Halloween il London Dungeon diventa ancora più spettrale con tutte le decorazioni del caso. Non solo … a Londra i più coraggiosi  possono prendere parte ad un tour per la città alla scoperta di tutti luoghi in cui ha colpito il famigerato Jack lo Squartatore, il serial killer più famoso di tutto il mondo. La capitale britannica rappresenta una interessante soluzione anche per le famiglie, molti sono infatti gli eventi e le sfilate per i bambini organizzati nei pressi del London Eye, del Richmond Park e in altre parti della città.


Leggi anche: Dove vivere con 500 euro al mese in Europa

DUBLINO – IRLANDA

Samhain Parade
Samhain Parade

Come scritto nella prefazione, forse non tutti sanno che questa mostruosa festa di fine Ottobre non è nata negli Stati Uniti, ma ha avuto origine in Irlanda. Infatti nell’isola di Smeraldo, Halloween è accolta come un evento molto importante e assolutamente da non perdere. Andare a Dublino il 31 ottobre, significa partecipare a festeggiamenti folli nei pub più caratteristici della città. Oppure si può decidere di indossare la propria maschera preferita e girare poi per le strade della città per assistere alla Samhain Parade, una sfilata notturna di origine celtica e pagana che celebra la fine dell’estate e si snoda per tutta la città, da Parnell Square a Temple Bar, tra rumori sinistri e personaggi molto poco raccomandabili.

FRIBURGO – GERMANIA

Europa Park
Europa Park

Anche a Friburgo, città della Germania sud-occidentale, si festeggia Halloween, la notte più oscura e spaventosa dell’anno. La notte di Halloween a Friburgo deve assolutamente essere festeggiata all’Europa Park, il secondo parco divertimenti più grande del continente, che per l’occasione si trasforma in un regno pieno di zucche, streghe e mostri terribili.  Il parco viene tappezzato con oltre 160.000 zucche di ogni forma, 100.000 piante autunnali tra cui 15.000 crisantemi, 3.000 balle di paglia, 6.000 piante di mais, alberi rivestiti di ragnatele, scheletri malandati. Nel bosco delle fiabe centinaia di gnomi delle zucche attendono di essere scoperti dai giovani visitatori, mentre personaggi travestiti da zucche scorrazzano intorno alla Colonial House. Anche gli spettacoli sono a tema a cominciare dall’Euromaus Halloween Show e dalla Happy Halloween Parade, durante la quale sfilano zombi, mostri e innumerevoli altri sinistri personaggi. La zucca più grande del mondo invita a fare una velocissima corsa nel Pumpkin Coaster, mentre nel Quartiere olandese le tazze da caffè del «Griezelkopjes»» si muovono tra fulmini e nebbia su una colonna sonora inquietante. L’atmosfera ricreata è da film dell’orrore, tra attrazioni da incubo e parate con maschere di ogni tipo. E a fine serata, tutti in pista a ballare per l’Halloween party più rumoroso dell’anno.


Potrebbe interessarti: Dove vivere con 1000 euro al mese in Europa

COPENHAGEN – DANIMARCA

Giardino di Tivoli
Giardino di Tivoli

La capitale danese si prepara alla festa di Halloween con il suo splendido Giardino di Tivoli, parco divertimenti e centro culturale della città, dove vengono ospitati folletti, personaggi delle fiabe e dei racconti di paura. L’atmosfera già particolarmente suggestiva del parco, ad Halloween diventa davvero unica, basta entrare nel parco per assistere a sfilate, spettacoli, giochi e concerti di ogni tipo, si incontreranno poi i protagonisti delle storie horror oppure si potrà scegliere una zucca e intagliarla quindi come si desidera.

TRANSILVANIA – ROMANIA

Castello di Dracula
Castello di Dracula

Transilvania è la regione più bella della Romania ed il luogo ideale per trascorrere la notte di Halloween. Oltre al caratteristico Castello di Bran, legato alla leggenda di Dracula, questo posto vanta una collezione sorprendente di cittadelle e villaggi. Prime fra tutte Sighisoara, la città che ha dato i natali a Dracula e Bran, dove si trova il famigerato Castello di Dracula, all’ombra del Monte Bucegi. A Sighisoara la notte di Halloween si mette in scena il terribile rituale del Killing of The Living Dead, ossia l’antico rituale di seppellire i morti in Transilvania. Oppure si può decidere di prender parte a uno dei tanti processi alle streghe, al matrimonio di Dracula, agli spettacoli folk, il tutto accompagnato da tanto vino e tanta roba da mangiare. Potrà anche capitare che per strada qualcuno chieda se si vuole partecipare ad un tour dei cimiteri e non è infrequente veder arrivare gruppi di vampiri assetati di sangue.

LIMOGES – FRANCIA

Parata Limoges
Parata Limoges

Limoges è il paese che ha dato i natali al pittore impressionista Renoir, ma anche il luogo dove viene creata la prestigiosa porcellana. E’ una città medievale situata nella regione Limousin ed è uno dei migliori posti in Francia per trascorrere Halloween. Anche se in realtà non è una delle feste tipiche, Limoges sembra aver felicemente abbracciato questa tradizione fin dal 1996, anno in cui è stata organizzata la prima grande manifestazione. Ancora oggi, ogni fine Ottobre Limoges si anima con tantissimi eventi, spettacoli di strada, fiere a tema e sfilate in costume, con porta ogni anno circa 50.000 visitatori. Oltre alla sfilata tutti i pub e i club del paese organizzano delle feste a tema, bisogna solo pensare al costume che si vuole indossare.

BRUGES – BELGIO

Bruges Parata
Bruges

Una delle città più affascinanti città del Belgio e capitale europea del gotico, Bruges nella notte di Halloween si trasforma in un posto a dir poco suggestivo. Anche se Halloween non è particolarmente sentito dai locali, il suo centro storico medievale è lo scenario ideale per immergersi nelle atmosfere da favola gotica. Per entrare ancora di più nel mood da Halloween è da non perdere una visita al Groeningemuseum, che ospita opere del visionario artista fiammingo Hieronymus Bosch.

PRAGA – REPUBBLICA CECA

Halloween Praga
Halloween Praga

Praga è assoluto la capitale di Halloween, grazie alla sua splendida architettura, le tortuose stradine medioevali e gli angoli macabri carichi di mistero. E’ un posto che già fa venire i brividi durante l’anno, colpa anche della nebbia, figuriamoci ad Halloween. Anche se i cechi non sono propriamente pazzi per questa festa, la città sembra essere fatta apposta per questo tipo di festeggiamenti. Le migliori attrazioni per l’occasione sono il vecchio cimitero ebraico, il Museo delle Torture, l’ Ossario di Sedlec, da non perdere il lampadario di ossa umane, il Ponte Carlo e l’affascinante Città Vecchia di Praga.

EDINBURGO – SCOZIA

festa-streghe

Le origini Halloween risalgano  all’ antica festa celtica “Samhain“, una tradizione che viene ancora celebrata in Scozia. La stupenda capitale Edinburgo, è uno dei posti migliori dove festeggiare Halloween in Europa, con il poderoso castello e la famosa Royal Mile, è una città ricca di misteri irrisolti, storie raccapriccianti, ed altre leggende paranormali. La Scozia  è uno dei paesi in cui Halloween è sempre stata una tradizione, anche se qui ha un sapore celtico tutto particolare. A Edimburgo, come nel resto del paese si organizzano una serie di eventi ai quali partecipano moltissime persone, sia tra gli autoctoni che tra i viaggiatori che si trovano a passare da quelle parti proprio al momento in cui il confine tra il mondo dei vivi e quello dei morti si fa più sottile. Non solo nei pittoreschi paesini del nord della Scozia, ma ancora di più a Edimburgo, la capitale, possiamo assistere alle celebrazioni di questa festa la cui importanza non è affatto diminuita nel tempo. Per le strade della Old Town e della New Town di Edimburgo le vetrine dei negozi, i pub, i caffé, i supermercati e ogni tipo di locale si riempiono di decorazioni tipiche di Halloween. Il modo di festeggiare Halloween in Scozia è ancora più particolare. Perfino Robert Burns, il poeta nazionale, si vanta delle celebrazioni nella sua poesia intitolata appuntoHalloween” nella quale descrive tutte le più bizzarre abitudini “halloweeniane” degli Scozzesi.

  • La mela è il frutto protagonista della festa, sia per mangiare che per giocare:
    Dooking, una delle attività più divertenti: in un barile pieno d’acqua galleggiano delle mele.
    La sfida è riuscire a prenderle senza l’aiuto delle mani.
    Le mele caramellate: il dessert preferito dei bambini.
  • Le castagne hanno un ruolo molto importante nelle mangiate di fine ottobre, soprattutto arrostite in quella che si chiama la Crack Night, dallo scoppiettio delle castagne nel fuoco.
  • Jack-o-Lantern: Sono le famosissime lampade realizzate con le zucche svuotate. Una delle tradizioni che da queste parti si conservano più gelosamente.

Nella notte delle streghe di Edimburg le strade sono illuminate dal fuoco di centinaia, se non migliaia, di torce che danzano cullate dal vento dalla Royal Mile a Calton Hill. Il ritmo delle percussioni si impossessa della gente che popola la città in questa magica notte. Due processioni si dirigono verso la cattedrale di Edimburgo portando delle torce. Un gruppo parte dal castello e porta vestiti scuri simbolo della notte, un altro viene dalla direzione opposta vestito con colori brillanti azzurri e verdi, simbolo della luce. Fanno parte delle due processioni personaggi di altri mondi come scheletri o animali mitologici. Arrivati alla cattedrale il regno della luce passa il testimone alla notte. A Calton Hill, il fuoco comanda con i bonfires, un enorme falò attorno al quale danzano migliaia di persone.

STOCCOLMA – SVEZIA

Skogskyrkogården
Skogskyrkogården

Anche a Stoccolma il 31 ottobre  si popola di streghe e vampiri. Nella capitale della Svezia conviene però fermarsi per l’intero weekend. Per tradizione a Stoccolma la notte dedicata al regno delle tenebre è il primo sabato di Novembre. Dopo il tramonto gli abitanti della città depongono nei cimiteri ghirlande fatte di pino e candele creando un’atmosfera unica. I turisti sono particolarmente attratti dallo Skogskyrkogården o Cimitero nel Bosco, che dal 1994 è patrimonio mondiale dell’UNESCO per la sua unicità: si trova infatti in mezzo a un bosco di pini di 100 ettari. A Skogkyrkogården si riuniscono migliaia di persone che lasciano le loro candele e le ghirlande di pino e si fermano in raccoglimento a ricordare i loro cari scomparsi. Il bosco si illumina come per incanto. Sembra che centinaia di folletti del bosco siano usciti dalle loro tane con le lanterne per dare il benvenuto ai visitatori. Qui riposa anche la divina Greta Garbo, nativa di Stoccolma. Sulla sua lapide compare solo la sua firma, nessuna data o epitaffio.