Quanto costa fare il safari in Kenya

-
11/03/2015

Quanto costa fare il safari in Kenya ? Per molti i prezzi safari sono totalmente al di fuori di ogni possibilità economica e l’idea di programmare un safari non viene presa minimamente in considerazione. Certo il prezzo non è paragonabile ad un week-end a Roma, ma con qualche piccolo accorgimento tutto è possibile.

Quanto costa fare il safari in Kenya: attenzione alle voci del preventivo

kenya-safari

Come prima cosa è consigliabile informarsi bene e valutare diversi tour ed agenzie viaggio. Nel preventivo ci sono parecchie voci di spesa da stabilire, che possono influire in maniera importante sul prezzo finale. Oltre al volo e al pernottamento, ci sono dei costi fissi, che non dipendono dal numero dei partecipanti ma dal luogo. Si perché per andare alla ricerca dei mitici “Big Five” bisogna pagare un ticket per entrare nel loro habitat naturale. Questo vuol dire che per avere accesso ai Parchi Nazionali o alle Riserve serve il biglietto d’entrata. In media il biglietto costa 70 € a persona. E qui già si può fare una prima scrematura perché non tutti i parchi hanno lo stesso costo.


Leggi anche: Consigli per il safari in Kenya


Leggi anche: Cosa portare per il safari in Kenya


Quanto costa fare il safari in Kenya: costo ingresso parchi e pernottamento safari Kenya

kudu-camp-tsavo-est-kenya-3.T0

Anche il costo di ingresso in uno dei parchi nazionali incide sul prezzo finale di un safari in Kenya. Ad esempio i parchi di Masai Mara, Nakuru, e Samburu sono più costosi. Il loro biglietto di ingresso è 81 €, Amboseli e Ngutuni costano invece 60 €. Il più economico è Tsavo Est con i sui 50 €.

Bisogna poi valutare come si preferisce fare il safari, a piedi, a cavallo o in jeep. Anche in base a questa scelta, i prezzi variano notevolmente. In alcuni parchi si possono fare safari in notturna, e cioè dopo le 18.00, per ammirare gli animali nel momento di caccia, in altri invece come Tsavo e Amboseli è proibito.

La riserva più costosa in assoluto è quella di Chyulu Hills, primo perché parliamo di un posto che deve la sua popolarità anche al libro le “Verdi colline d’Africa” di Hemingways e poi perché prevede varie e diverse attività come safari fuori pista, a cavallo, notturno o a piedi. Il costo del pernottamento varia a seconda del livello della struttura scelta, dormire in lodge o campo, costa meno ed il prezzo è di 100 € al giorno, poi ci sono anche lodge dai 300 € in su. Per il mangiare invece la media è di 20/25 € al giorno.

Quanto costa fare il safari in Kenya: costo affitto jeep safari Kenya

safari kenya jeep

L’affitto della Jeep costa 100 € al giorno. Oltre al prezzo del noleggio jeep bisogna aggiungere il costo per il biglietto di ingresso del veicolo al parco, la benzina, lo stipendio per l’autista professionale e la guida abilitata, le spese per il pernottamento ed il cibo di autista e guida. I costi possono essere abbattuti se si affitta un pulmino con più persone. Tra tutto si arriva ad una cifra di circa 200 € al giorno.


Leggi anche: Cosa portare per il safari in Kenya


Quanto costa fare il safari in Kenya: costo vaccinazioni safari Kenya

safari kenya vaccinazioni


Potrebbe interessarti: Consigli per il safari in Kenya

Prima di partire per un Safari in Kenya bisogna consultare le ASL o il Ministero degli Esteri per le vaccinazioni, che non sono obbligatorie, ma la profilassi contro la malaria è vivamente consigliata. Il Malarone che solitamente viene prescritto costa 56 € a scatola e contiene 12 compresse. Per chi vuole stare sicuro ci sono anche le vaccinazioni per epatite, antitifica, antitetanica e febbre gialla e sono altri 50 €.

Quanto costa fare il safari in Kenya: costo volo safari Kenya

safari kenya volo

Alla fine, anche se può sembrare assurdo, il costo minore sembrerebbe essere quello del volo aereo. Le tariffe sono tante e diverse e dipende molto anche dal periodo, comunque i prezzi dei voli partono dai 800 €.

Ecco alcuni prezzi :

volo kenya

volo kenya

volo kenya

Quanto costa fare il safari in Kenya: zone migliori safari in Kenya

safari in kenya

Le zone migliori e più popolari in Africa per i safari sono la zona orientale e meridionale, con vaste pianure, colline e bestie straordinarie.  Il Kenya ha un’ abbondante fauna selvatica soprattutto nella riserva Masai Mara, dove si possono ammirare le mandrie in massa degli animali che effettuano la migrazione annuale. Al di là si trovano altri parchi e i laghi Great Rift Valley e Bogoria, dove vivono migliaia di fenicotteri colorati.  Da queste parti però vi sono ancora disordini politici quindi è bene informarsi leggendo gli avvisi del dipartimento di stato. La Tanzania ospita parte del Serengeti National Park, il miglior parco in cui vedere grandi mandrie di animali selvatici, il monte Kilimanjaro, i parchi marini al largo della costa e la Ngorongoro Conservation Area, sede del cratere di Ngorongoro e Oldupai Gola (conosciuta anche come la culla dell’umanità). Le Foresta di Bwindi e Ngamba offrono un opportunità per dare uno sguardo da vicino ai gorilla, scimpanzé e altri primati. In Uganda potrai ammirare coccodrilli, ippopotami e uccelli esotici.
La Botswana è la destinazione più costosa in Africa a causa del governo che vuole solo un turismo di fascia alta, con varie riserve di caccia, come il Chobe National Park, famoso per l’abbondanza di elefanti, o il Moremi Wildlife Reserve, che offre un abbondanza dei famosi “big five”.
La Namibia è costellata dal Fish River Canyon e Deserto del Namib.

Indicativamente fare un safari in Kenya di una settimana, senza contare eventuali extra e visitando due sole riserve costa all’incirca € 3.365,00. Ovviamente il prezzo è indicativo poiché le soluzioni sono tante e molto variegate.

Voce di Spesa

Costo UnitarioQuantità

Costo Totale

Visto di Ingresso €               50,001 €           50,00
Ingresso Parco o  Riserva €               70,002 €        140,00
Pernottamento €             100,007 €        700,00
Cibo €               25,007 €        175,00
Safari in Jeep €            200,007 €     1.400,00
Vaccini €               50,002 €        100,00
Volo €             800,001 €       800,00
 €     3,365,00

Leggi anche: Qual’è il miglior safari d’Africa


Quanto costa fare il safari in Kenya: quando andare

safari migrazione gnu

Una delle attrazioni naturali più importanti del Kenya è la migrazione degli gnu che si spostano dalla Tanzania al Masai Mara a fine Luglio, per poi ritornare a Novembre, mentre, il parco Amboseli dà il meglio di sé durante la stagione secca, tra Ottobre e inizio Novembre.
Si tratta del periodo migliore per osservare gli animali: terra inaridita, vegetazione bassa e animali costretti ad abbeverarsi nelle poche pozze d’acqua rimaste.

Qualsiasi periodo dell’anno è adatto per un safari in Kenya, il periodo meno consigliato però è quello delle lunghe piogge (Marzo-Aprile), quando si rischia di rimanere impantanati e  gli animali  trovano molti più luoghi dove poter nascondersi.

Quanto costa fare il safari in Kenya: come scegliere il safari migliore

safary in kenya quando

Prima di prenotare un safari è bene già essere sicuri se è opportuno utilizzare l’aereo o il fuoristrada per gli spostamenti, se si vuole viaggiare in gruppo o da soli, e se si preferisce dormire in campi tendati piuttosto che lodge esclusivi. Da questa formula dipende il costo complessivo del safari, perché, un viaggio di gruppo in fuoristrada con alloggio in un campo tendato è molto più economico di un safari privato con volo fly-in. Certo, spostarsi in aereo è molto più veloce e dimezza i tempi, ma si perde il contatto con la gente e con la realtà locale che invece si può sperimentare con un safari in fuoristrada. Inoltre i safari in campeggi e campi tendati, molto più spartani dei lodge privati, rendono l’esperienza molto più autentica, soprattutto di notte, quando c’è solo la tenda a separare gli ospiti dalla notte della savana.