Come usare Google Trips per pianificare un viaggio

-
27/09/2016

Come usare Google Trips per pianificare un viaggio

Google Maps ha rivoluzionato il modo di arrivare da un punto A a un punto B. Google Trips si propone di fare lo stesso, ma per la vostra vacanza.
L’app per smartphone, rilasciata lunedì scorso, utilizza le informazioni che già conosce, basandosi sui dati raccolti dal vostro account Gmail, e le combina con determinate caratteristiche provenienti dalle sue offerte, come Destinations, e con il suo vasto database di recensioni scritte dagli utenti. L’obiettivo, dice Google, è quello di creare una “guida turistica personalizzata da portare sempre con voi”.
“Abbiamo voluto ridurre le seccature e aiutare i viaggiatori a godersi le tanto sudate vacanze”, scrive Stefan Frank, il product manager dell’app, sul blog di Google.
L’app può essere di grande aiuto, paragonabile a quello che farebbero quattro app diverse, però non fa tutto. Ecco cosa è necessario sapere prima di pianificare il vostro primo viaggio con Google.

È tutto incluso (solo se usate Gmail)

Dopo aver impostato l’app usando il vostro account Gmail, potete iniziare a creare il vostro primo viaggio semplicemente cercando la città di destinazione e scegliendo le date. Se avete intenzione di visitare più città, potete inserire anche quelle.
Se l’app possiede abbastanza dati, il vostro viaggio verrà salvato. In questo caso non ci sarà bisogno di crearne uno nuovo, ma basterà semplicemente aprire l’itinerario già esistente e modificarlo in base alle vostre esigenze.
L’app include le guide complete di più di 200 grandi città, ognuna delle quali ha sei filtri: Reservations, Things to Do, Saved Places, Day Plans, Food & Drink e Getting Around (prenotazioni, cose da fare, posti salvati, itinerario del giorno, cibo e bevande e come muoversi). Ci sono anche le guide per alcune città più piccole, ma in quei casi non è possibile impostare l’itinerario del giorno e sapere come muoversi.


Leggi anche: Come visitare sede Google Silicon Valley

google-trips-come-usare-google-per-pianificare-il-vostro-viaggio
Reservations vi mostrerà il volo, l’albergo e le informazioni per il noleggio auto raccolte dall’account Gmail con cui vi siete registrati. Avrete bisogno di inoltrare le prenotazioni effettuate usando la vostra mail di lavoro al vostro account Gmail, se volete che l’app ve le mostri. È importante notare che non è possibile effettuare le prenotazioni direttamente dall’app, ma che questa mostra solo le prenotazioni già effettuate. Non avevo dei piani ma, per testare l’app, ho provato a pianificare un ipotetico viaggio per Boston.
Things to do è un buon punto di partenza, che vi consiglia le varie destinazioni divise per categorie, ad esempio “Indoors” (attività al chiuso) o “Outdoors” (all’aperto), consigli più specifici relativi alla città come “Newbury Street Shops” (i negozi che ci sono in una determinata via) e consigli relativi a un interesse come “Selfie Sports”. Se trovate qualcosa che vi piace, cliccate sulla stellina e l’informazione verrà automaticamente salvata tra i Saved Places. Questa suddivisione e la possibilità di salvare le informazioni risulteranno familiari per chiunque abbia usato Gogobot.
Day Plans suggerisce degli itinerari tematici predefiniti. Ad esempio, Historic Boston conta 10 attrazioni, ognuna delle quali include tutte le informazioni che trovereste se le cercaste su Google (recensioni, e orario di apertura e di chiusura) e il tempo di percorrenza tra le varie attrazioni.
Food & Drink vi darà una panoramica generale delle specialità del posto, e vi suggerirà i posti impostando le categorie, ad esempio posti per famiglie, cena con vista, i migliori cocktail, e molte altre.
Getting Around include tutte le informazioni sui trasporti: dall’aeroporto, alle indicazioni per i mezzi pubblici ai prezzi dei taxi.

Salva i vostri dati

Probabilmente avrete già salvato qualcosa usando le impostazioni offline di Google Maps.
Qui potrete fare lo stesso, scaricando ogni viaggio sul vostro telefono. E tutte le informazioni saranno accessibili anche se non sarete connessi a Internet o alla rete dati. Non avrete bisogno di usare la vostra rete dati con Google Trip, né rimarrete bloccati se vi trovate in un luogo remoto senza connessione.
Usare l’app con la rete dati o con il Wi-Fi ha alcuni vantaggi. Se il tempo prende una brutta piega, l’app vi suggerirà alcune attività al chiuso. Vi mostrerà anche se un’attrazione è aperta o chiusa in tempo reale. Ma non vi perderete molto in modalità offline.

google-trips-come-usare-google-per-pianificare-un-viaggio

È personalizzabile

Se avete poco tempo, Day Plans offre dei suggerimenti per ogni tipo di viaggio. Ma è possibile personalizzare anche gli itinerari già preimpostati, aggiungendo o cancellando le attività, oppure creare un nuovi itinerario da zero.
L’app vi suggerirà anche i posti da visitare in base a cosa sa su di voi (e, ormai, sa molto). In cima alla lista dei consigli per il mio viaggio c’è Fenway Park, dopo aver giustamente concluso che sono un fan del baseball. Un altro suggerimento era un itinerario di Boston per bambini, ma io non ne ho.


Potrebbe interessarti:

È abbastanza raccapricciante

Prima di creare il vostro primo viaggio, vedrete alcuni dei vostri viaggi precedenti che voi non avete mai condiviso. Questo perché le informazioni sono già state prese dal vostro account Gmail, quindi l’app sa già in quali alberghi avete soggiornato e dove avete noleggiato una macchina, e ha memorizzato queste informazioni nella voce Reservations. Il che vi potrebbe tornare utile se voleste rifare lo stesso viaggio. Ma, se preferite evitare di farvi prendere dalla nostalgia, è possibile cancellare le informazioni precedenti con facilità.
Certo, non è perfetta. Alcuni suggerimenti falliranno il bersaglio. Inoltre, da poco sono rientrato da una weekend fuori e aveva registrato questa settimana come un viaggio a New York, che poi è dove vivo.

È gratuita

Non ci sono clausole scritte in piccolo. Finché non considerate il fatto che Google ha un nuovo modo di raccogliere i dati come un prezzo da pagare, l’app non ha alcun costo. È questo è significativo, se la comparate ad app del genere come TripIt, che ha un costo di £49 allanno per il servizio premium.