Zona più bella della Corsica

-
17/03/2015

Zona più bella della Corsica

Zona più bella della Corsica
Bocche di Bonifacio 

La zona più bella della Corsica  è sicuramente il braccio di mare che separa la Sardegna dalla Corsica e quel braccio di mare sono le Bocche di Bonifacio.

Le Bocche di Bonifacio sono uno stretto di mare di 11 chilometri dove le acque raggiungono una profondità massima di 100 metri. Il nome deriva dal comune francese Bonifacio in Corsica, ma anche dal fatto che perché questo stretto passaggio è spesso soggetto a forti correnti, che si presentano a coppie di due, appunto le bocche.

Bonifacio città è divisa in due zone, la Città Vecchia e la Cittadella. Nella Città Vecchia si trovano dei bellissimi bastioni, mentre nella Cittadella ci sono fortificazioni del periodo genovese. Poi c’è la Marina, che sarebbe il porto di Bonifacio, con il collegamento diretto per la Sardegna e che arriva fino a Santa Teresa di Gallura. Il panorama dalla Città Vecchia è incredibile. Nello stretto si trovano le isole di Cavallo e Lavezzi che appartengono alla Francia e l’arcipelago della Maddalena che appartiene invece all’Italia.


Leggi anche: Zona più bella della Sardegna

Lavezzi in realtà sono un gruppo di scogli e per isola di Lavezzi si intende lo scoglio più grande. Dal 1999 è parte della Riserva Naturale di Bonifacio, perché ha un ecosistema tra i più importanti del Mediterraneo e meta preferita di numerosi subacquei. La zona più bella della Corsica ospita la cernia bruna, che in alcune coste italiane è diventata una specie rara ed è per questo che il protocollo di Barcellona ne regola la pesca, perché specie a rischio di estinzione. La rarità è dovuto al fatto che il pesce cambia sesso durante la crescita, il maschio feconda anche dieci femmine, ecco perché la sua cattura può essere causa di grave danno per la specie.

L‘Isola di Cavallo offre invece 15 chilometri di spiagge e calette nascoste. E’ un’isola privata e ancora oggi è una meta molto esclusiva. Esiste una barca privata che trasporta i soli ospiti autorizzati all’approdo.

Per la parte italiana della zona più bella della Corsica, una visita la merita Cala Corsara che fa parte del Parco Nazionale del La Maddalena. E’ raggiungibile solo via mare ed è formata da quattro spiagge ornate da piccole dune, colorate da rose e gigli marini. Il colore del mare è unico, varia dal turchese allo smeraldo.

Uno dei miti della zona è rappresentato dalla Spiaggia Rosa di Budelli. Dal 1998 la spiaggia rosa può essere ammirata solo dal mare, balneazione e ancoraggio sono vietati. Questo per evitare il saccheggio di sabbia rosa da parte dei bagnanti che un tempo riempivano i secchielli, riducendo drasticamente la percentuale di bioclasti, granuli che conferiscono il particolare colore rosa della spiaggia.

Dal 1993 il passaggio sullo stretto di navi che trasportano sostanze inquinanti è proibito così da poter preservare la zona più bella della Corsica.


Potrebbe interessarti: Zona più bella della Calabria