Zona più bella della Sardegna

-
17/03/2015
Zona più bella della Sardegna
Cala Goloritzé – Baunei

Se siete amanti del mare cristallino e delle spiagge bianche e volete rimanere in Italia, la soluzione si chiama Sardegna e la zona più bella della Sardegna è il Golfo di Orosei.

Il Golfo di Orosei si trova sulla costa centro orientale dell’ isola e deve il suo nome alla cittadina di Orosei in provincia di Nuoro. Il golfo nella parte settentrionale chiamata Punta Nera è composto da pinete e dune costiere, mentre la parte meridionale è costituita dalla parte finale dell’altopiano del Supramonte, che arriva fino a capo di Monte Santu.

Questa zona bellissima della Sardegna è composta da 40 chilometri di terra che dal 1998 è Parco Nazionale del Golfo di Orosei e del Gennargentu. I paesi che si affacciano sulla zona più bella della Sardegna oltre alla omonima cittadina, sono Irgoli, Galtellì, Dorgali e Cala Gonone, Oliena e Baunei.


Leggi anche: Zona più bella della Corsica

A Baunei si trova “La piscina di Venere” un meraviglioso angolo di paradiso, raggiungibile solo in gommone partendo da Cala Gonone o Santa Maria Navarrese.

Il Golfo di Orosei è da molti considerata la zona più bella della Sardegna per la incredibile varietà di paesaggi e per le numerose spiagge, tutte facilmente e comodamente raggiungibili in auto. A Nord la costa nasconde tante piccole calette dove la sabbia è finissima. Famose sono le spiagge di Bidderosa, Sa Curcurica, Cala Ginepro e Cala Libertotto.

Proseguendo verso sud si arriva a Sas Linnas Siccas e Fuilè e Mare dove i fondali sono di granito rosa. Poi la costa inizia a diventare frastagliata a causa delle scure colate baltiche, continuamente modellate dalla potenza del mare.

Iniziano poi le spiagge caratterizzate da lunghe e larghe strisce di sabbia granitica con dune, alcune di queste alte anche tre metri, come la spiaggia di Santa Maria o quella di Cala Osalla.

Andando avanti la costa cambia nuovamente le sue caratteristiche. Chilometri e chilometri di alte scogliere interrotte ogni tanto da piccole cale. Meritano una sosta Cala Birìola e Cala Goloritzè per i loro archi a roccia.

La parte finale della zona più bella della Sardegna termina con la punta di Capo Monte Santu, tra le cui rocce si trovano fiordi. Il più noto è quello di Porto Nascosto o Porto Cuau.